Ortigia Film Festival
I viaggi di Roby
locandina di "La Voce negli Occhi"

Cast

Interpreti:
Carmelo De Luca (Salvatore Crisafulli)
Maria Maugeri (Mamma Angela)
Pietro Crisafulli (Pietro Crisafulli)
Giovanni Gagliano (Marcello Crisafulli)
Francesca Tropea (Rita Crisafulli)
Karim Anselmi (Pietro Crisafulli adolescente)
Jonathan Crisafulli (Pietro Crisafulli ragazzo)
Domenico Crisafulli (Spirito Agatino)

Soggetto:
Pietro Crisafulli

Sceneggiatura:
Pietro Crisafulli

Musiche:
Andrea Ferrante

Scenografia:
Maurizio Riotta

Fotografia:
Rosario Neri

Suono:
Salvatore Tagliavia

Aiuto regista:
Gianni Cannizzo

Produttore:
Pietro Crisafulli

Organizzatore generale:
Francesco Morabito

La Voce negli Occhi


Regia: Pietro Crisafulli
Anno di produzione: 2017
Durata: 88'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Sicilia Risvegli Onlus (SRO Film)
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: Rapporto 1,85:1
Post Produzione: HD, colore
Titolo originale: La Voce negli Occhi
Altri titoli: The Voice in your Eyes

Sinossi: La battaglia per la vita di un uomo L'11 settembre 2003, all'età di 38 anni, Salvatore Crisafulli fu travolto, a Catania, da un furgone insieme al figlio, che stava accompagnando a scuola. La diagnosi è di stato vegetativo post- traumatico. Dopo le prime cure nei reparti di rianimazione all'ospedale di Catania e Messina viene trasferito, a causa della mala sanità siciliana, in Toscana a casa del fratello Pietro, in attesa di essere ricoverato presso un centro di Imola perché necessitava di urgenti cure riabilitative. Ricovero che non ottenne mai, né a Imola né presso altre strutture. A casa di Pietro, curato e amato e mai abbandonato dai suoi cari, avviene il risveglio. Quando Salvatore si sveglia, si rende conto che tutti lo ritengono incosciente, compresi i suoi familiari. Vive così la drammatica esperienza di non poter comunicare, intrappolato dentro il suo corpo, mentre riesce a sentire perfettamente tutto ciò che viene detto, comprese le parole dei medici che sostengono che il movimento dei suoi occhi o il suo pianto sono soltanto riflessi incondizionati involontari. Sono proprio i suoi familiari, ad accorgersi che Salvatore è cosciente. Il fratello Pietro lotta con tutte le sue forze per dimostrare a tutti le capacità di comunicare di Salvatore. Gli resta sempre accanto, lo cura come un infermiere, come un medico, cercando di sostituirsi a quella sanità assente che li ha abbandonati, negando a Salvatore non solo le cure necessarie ma anche la minima assistenza. La famiglia di Salvatore vive anni di enormi sacrifici per curarlo e assisterlo giorno e notte, per assicurargli i medicinali e le attrezzature, vivendo a stento con la sola pensione dell'anziana madre. Senza arrendersi mai. Pietro racconta con tenerezza l'infanzia passata insieme al fratello, la loro vita passata sempre insieme, in certi momenti difficile ma anche piena di ricordi bellissimi. Con il suo infinito amore Pietro è il vero sostegno sia per Salvatore che per tutta la famiglia. Salvatore dopo diversi anni aveva avviato un ultima battaglia, una cura con cellule staminali.

Sito Web: http://siciliarisvegli.wixsite.com/la-voce-negl...

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto

Notizie