Ortigia Film Festival
I viaggi di Roby

Note di regia di "Poveri ma Ricchi"


Note di regia di "Poveri ma Ricchi"
C’è sempre una prima volta

Al decimo film da regista non credevo di trovarmi di fronte a così tante PRIME VOLTE. “Poveri ma Ricchi” è il mio PRIMO film comico. Tutti gli altri – chi più, chi meno - erano commedie sentimentali.

È il mio PRIMO remake. “Les Tuche”, l’originale, è stato un enorme successo in Francia. È stato riadattato alla realtà italiana per via di alcune profonde differenze tra Italia e Francia: una su tutte, in Italia i grandi vincitori sono “nascosti” e in Francia invece diventano dei divi televisivi.

È il mio PRIMO film con Christian De Sica. Questa è la prima volta più curiosa, avendo scritto per Neri Parenti una decina di film di Natale di grande successo proprio con Christian De Sica come protagonista. Ma non l’avevo mai diretto in un film mio.

È il mio PRIMO film anche con Enrico Brignano. E pure questo è curioso, vista l’amicizia e la stima che ci legano e il fatto che ho prodotto un suo film come attore.

È il mio PRIMO film ambientato in gran parte a Milano.

È il mio PRIMO film con un musicista esordiente: FRANCESCO GABBANI, il vincitore dell’ultimo Sanremo Giovani.

È anche il mio PRIMO film che mio papà non vedrà. Ed è il primo che giro “da papà”.
Forse proprio per questo è una storia che ruota intorno ad una famiglia e all’importanza di restare uniti.

Buon divertimento!

Fausto Brizzi