I viaggi di Roby

CI RIPENSO - Un monologo su un'incidente


Il cortometraggio diretto da Ettore Di Gennaro riassume tutti gli atteggiamenti più comuni di quando ci ritroviamo nelle vicinanze di un evento eclatante, soprattutto se si tratta di cronaca nera


CI RIPENSO - Un monologo su un'incidente
Una scena del cortometraggio "Ci Ripenso"
Il cortometraggio "Ci Ripenso", diretto da Ettore Di Gennaro, è un monologo in cui il protagonista, un giovane travolto da un veicolo, osserva tutte le differenti figure che sono accorse sulla scena dell’incidente. I vari personaggi presenti non sono nient’altro che un’amara rappresentazione di tutte le meschinità che contraddistinguono gli uomini e le donne della nostra società contemporanea. Il giovane, sfortunatamente deceduto, li schernisce evidenziando tutte le peculiarità dei diversi individui che si sono radunati intorno al suo corpo. Il ragazzo, riflettendo su tutti coloro che lo circondano, riesce a descrivere le varie tipologie di persone nelle quali, anche nella nostra vita quotidiana, possiamo imbatterci: la ragazza preoccupata solo per danni arrecati alla sua auto e quindi interessata solo di ciò che rientra nei propri interessi; il ragazzo subito pronto a riprendere la scena col cellulare; i passanti che, con nonchalance, sfruttano l’attenzione mediatica, che da sempre ha un sinistro gusto per il macabro, per essere ripresi e ottenere i loro 15 minuti di notorietà. Altre ancora sono le figure su cui si vuole far riflettere e che vengono amaramente messe in ridicolo dal protagonista.

Un cortometraggio che riesce a riassumere in pochissimi minuti tutti quelli che sono i nostri atteggiamenti più comuni quando ci ritroviamo nelle vicinanze di un evento eclatante, soprattutto se si tratta di cronaca nera. Questi comportamenti però rivelano la nostra indifferenza emotiva e la nostra assenza di empatia nei confronti di coloro che ne sono le vittime.

Gabriele Nunziati

08/08/2017, 20:54

Video del giorno