I viaggi di Roby

12/09/1939
Napoli, Italia

Mariano Rigillo


Filmografia dal 2000:
2017 » Lasciami per Sempre: attore (Padre)
2017 » corto Nausicaa - L'Altra Odissea: Voce
2016 » I Bastardi di Pizzofalcone: attore (Generale Di Nardo)
2016 » Oscar: attore
2016 » Purchè Finisca Bene - Mia Moglie, Mia Figlia, Due Bebé: attore (Marcello)
2014 » Andiamo a quel Paese: attore (Padre Benedetto)
2014 » doc Cinema in Costiera: Voce Narrante
2014 » corto La Stanza di Dracula: attore
2013 » Leone nel Basilico: attore (Renato)
2012 » 100 Metri dal Paradiso: attore (Card. Rosati)
2012 » Maria di Nazaret: attore (Simeone)
2011 » Box Office 3D - Il Film dei Film: attore (Officiante Ep. "Il Codice Teomondo Scrofalo")
2011 » doc Camillo Catelli, tra tormento e innocenza: Voce Narrante
2010 » doc Anna, Teresa e le Resistenti: partecipazione (Narratore)
2010 » Scusa Ma Ti Voglio Sposare: attore (Giovanni)
2009 » Per Sofia: attore (Riccardo)
2008 » Un Amore di Gide: attore (Gesuino)
2007 » La Masseria delle Allodole: attore (Assadour)
2006 » L'Uomo della Carità - Don Luigi di Liegro: attore (Monsignor Fabbri)
2006 » Lezioni di Volo: attore (Rabbino di Roma)
2004 » Te lo Leggo negli Occhi: attore (Longone)
2003 » Prova a Volare: attore
2001 » Sottovento!: attore (Professore)

Biografia:
Mariano Rigillo, napoletano classe ’39, è una delle più forti personalità teatrali di origine partenopea affermatasi a livello nazionale. (Enciclopedia dello spettacolo) Allievo di Orazio Costa e Sergio Tofano all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, si diplomò interpretando Brand di Henrik Ibsen proprio con la regìa di Costa. Nella seconda metà degli anni sessanta, si afferma in teatro cimentandosi sia nel repertorio classico (Seneca, Giordano Bruno, Shakespeare, Goldoni) che moderno (Bertolt Brecht, Giuseppe Patroni Griffi). Si segnala subito all’attenzione della critica e del pubblico partecipando a spettacoli sia di Teatri pubblici, sia di complessi privati, come il Teatro Stabile di Roma, il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro Stabile di Torino il Veneto Teatro, il Teatro di Trieste e del Friuli/Venezia Giulia, il Teatro stabile di Catania, il Teatro Greco di Siracusa e con le compagnie Morelli/Stoppa, Ricci/De Lullo/Valli/Falk/Albani e Ronconi/Fantoni /Fortunato/Scaccia. Di particolare segno artistico gli incontri con Luca Ronconi, Roberto de Simone, Giuseppe Patroni Griffi. Con quest’ultimo ha avuto un lungo sodalizio artistico di cui vanno ricordati gli allestimenti di opere di Raffaele Viviani, la trilogia del Teatro nel Teatro di Luigi Pirandello, e Persone naturali e strafottenti dirompente testo scritto dallo stesso Patroni Griffi, in cui fu di assoluto rilievo l’interpretazione del personaggio di Mariacallàs. Al grande pubblico s’impone come interprete di forte carisma popolare nel 1974 con Masaniello di Elvio Porta e Armando Pugliese, spettacolo replicato per più di 300 recite in Italia e all’estero (Festival di Nancy –Francia, Festival di Edimburgo – Scozia, Festival di Zurigo - Svizzera). Mariano Rigillo si è dedicato molto anche alla regia. Nel 1982, l’interpretazione e la regia de I Pescatori di Raffaele Viviani gli valsero il Premio della Critica Teatrale Italiana. Oltre a Viviani è stato regista e interprete di molte opere di Federico Garcìa Lorca, Sofocle, Pirandello, Omero e tanti altri. È Direttore artistico dell’Ente Teatro di Messina dal 1991 al 1995. Nel 1998, dal Teatro Nazionale Egiziano, è invitato a mettere in scena con grande successo Filumena Maturano di Eduardo De Filippo. Lo spettacolo ha grande successo e rimane in scena al Teatro Ataba del Cairo per oltre 4 mesi. Nel 2011 vince il Premio Ennio Flaiano riconoscimento alla carriera per il teatro. È inoltre titolare della cattedra di Teoria e tecnica di scrittura e regia teatrale per la Facoltà di Scienze della formazione presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha svolto un’intensa attività radiofonica e televisiva. Negli anni ’70 partecipa a numerosi spettacoli di prosa adattati per la televisione, tra i quali Il Mulino del Po di Sandro Bolchi, del 1971, La morte di Danton di Buchner di Mario Missiroli, del 1972 e La trilogia della villeggiatura di Goldoni, ancora con la regia di Mario Missiroli, del 1975, Dov’è Anna regìa di Piero Schivazappa, Saturnino Farandola regìa di Raffaele Meloni. Nel 2010 prende parte alla famosa fiction di Raiuno Capri 3, insieme ai colleghi Lando Buzzanca, Lucia Bosè, Gabriele Greco e Bianca Guaccero. Nella sua a vità cinematogra ca, Rigillo appare in film quali Metello di Mauro Bolognini, Bronte: cronaca di un massacro di Florestano Vancini, Regina di Salvatore Piscicelli, Arrivano i Bersaglieri di Luigi Magni, Il Postino di Michael Radford, Un uomo perbene di Maurizio Zaccaro, La Masseria delle allodole di Paolo e Vittorio Taviani. Sempre nel 2008 partecipa alla pellicola dellʹesordiente Ilaria Paganelli Per Sofia a fianco della compagna Anna Teresa Rossini. Tra gli ultimi lavori sul grande schermo, To Rome with love di Woody Allen, Leone nel basilico di Leone Pompucci ed è nel cast di Andiamo a quel paese di Ficarra e Picone.
(ultima modifica: 19/10/2014)