Ortigia Film Festival
I viaggi di Roby

Pietro Sermonti


Filmografia dal 2000:
in produzione » Bomboclat: attore
2017 » Lasciati Andare: attore
2017 » Smetto Quando Voglio - Masterclass: attore (Andrea)
2017 » Terapia di Coppia per Amanti: attore
2017 » Tutto può Succedere - Seconda Stagione: attore (Pietro Ferraro)
2015 » Sei Mai Stata sulla Luna?: attore (Marco)
2015 » Tutto può Succedere: attore (Alessandro Ferraro)
2014 » Confusi e Felici: attore (Enrico)
2014 » Cristian e Palletta Contro Tutti: attore
2014 » Smetto Quando Voglio: attore (Andrea)
2013 » Vinodentro: attore (Commissario)
2012 » doc In uno Stato Libero: produttore
2012 » Nero Wolfe: attore (Archie Goodwin)
2011 » Boris il Film: attore (Stanis)
2011 » Qualche Nuvola: attore (Carlo)
2011 » corto Tutto Calcolato: attore
2008 » Amore Bugie e Calcetto: attore (Filippo)
2008 » Sleepless: attore
2007 » Sweet Sweet Marja: attore (Villari)
2006 » SoloMetro: attore (Andrea)

Biografia:
Pietro Sermonti nasce a Roma nel 1971. Dopo l'abbandono del calcio, studia regia e recitazione in Italia, dove frequenta alcuni laboratori con Francesca De Sapio, Michael Margotta e Geraldine Baron, questi ultimi due membri dell'Actors Studio, e negli Stati Uniti, dove frequenta il Lee Strasberg Theatre & Film Institute e la New York Film Academy. I suoi primi lavori come assistente alla regia sono gli spettacoli: Re cervo di Carlo Gozzi, regia di Valerio Binasco, Lungo pranzo di Natale di Thornton Wilder, La scuola delle mogli di Molière, entrambi diretti da Cristina Pezzoli, Natalia e Il gabbiano di Anton Cechov, entrambi per la regia di Valerio Binasco. Nel 1996 partecipa a Quer pasticciaccio brutto de via Merulana regia di Luca Ronconi. Nel 1997 è protagonista di Tutto a posto diretto da Giacomo Ciarrapico con cui debutta sul grande schermo con il film opera prima Piccole anime (1998). Nel 2001 è protagonista ne Il pergolato di tigli, regia di Sara Bertelà. Nel 2003 è coprotagonista della miniserie televisiva Un posto tranquillo, regia di Luca Manfredi. Ritorna sul piccolo schermo come protagonista della terza stagione di Un medico in famiglia. Sarà ancora presente come Guido Zanin, il ruolo da lui interpretato, nella quarta stagione. Tra il 2003 e il 2004 conduce la trasmissione di Rai 3 Super Senior di cui è uno degli autori. Nel 2004 gira la miniserie in due puntate per TF1, Il mistero di Julie diretta da Charlotte Brandstrom. Tra il 2004 e il 2005 gira la miniserie in quattro puntate per Rai 1, La moglie cinese diretta da Antonello Grimaldi. Successivamente gira il film SoloMetro opera prima di Marco Cucurnia. Inoltre gira, per la televisione svizzera italiana (TSI), il film televisivo Roulette liberamente tratto dal romanzo Bianco giorno offeso di Elvira Dones e diretto da Mohammed Soudani. Tra il 2006 e il 2007 gira la fiction Boris diretta da Ciarrapico, Torre,Vendruscolo. Nel 2008 ritorna sul grande schermo con il film Amore, bugie e calcetto regia di Luca Lucini, e sul piccolo schermo con la seconda stagione di Boris. Tra giugno e luglio dello stesso anno gira l'opera prima di Maddalena De Panfiliis intitolata Sleepless.
Nel 2009 è protagonista del film televisivo di Canale 5 Un amore di strega diretto da Angelo Longoni e gira la terza stagione di Boris diretta da Davide Marengo. Nel 2010 ritorna a lavorare in teatro con lo spettacolo Dona Flor e i suoi due mariti, liberamente tratto dal romanzo omonimo di Jorge Amado per la regia di Emanuela Giordano. Nel 2011 ritorna sul grande schermo con Boris-Il Film per la regia di Ciarripico, Torre, Vendruscolo e nell’opera prima di Saverio Di Biagio Qualche nuvola. L’anno successivo è Archie Goodwin nella serie tv per Rai 1 Bentornato Nero Wolfe per la regia di Riccardo Donna. Nel 2012 è uno dei protagonisti del film diretto da Ferdinando Vicentini Orgnani Vino Dentro ed è sul set della mini serie per Rai 1 Anna Karenina regia di Cristian Duguay. Nel 2013 sarà protagonista a teatro del musical Full Monty diretto da Massimo Romeo Piparo. Nel 2014 è uno dei protagonisti del film rivelazione dell’anno Smetto quando voglio di Sidney Sibilia e sempre nello stesso anno sarà nella nuova commedia corale di Max Bruno Confusi e Felici e nella commedia amara Zio Gaetano è morto per la regia di A. Manzini. Attualmente è impegnato sul set del film Sei mai stata sulla luna? di Paolo Genovese.
(ultima modifica: 24/10/2014)