leverita il film
I viaggi di Roby
Vanessa Gravina

04/01/1974
Milano, Italia

Vanessa Gravina


Filmografia dal 2000:
2016 » Acqua di Marzo: attrice
2008 » Principessa: attrice (Anna)
2007 » L'Uomo Privato: attrice (Giornalista)

Biografia:
Nasce a Milano. Inizia giovanissima l’attività di artista, posando per importanti campagne pubblicitarie e fotografiche ad opera di fotografi quali Fabrizio Ferri, Richard Avedon, Gilles Tapie, Angelo Frontoni e Oliviero Toscani.
Segue l’esordio in radio, a Milano, con Diego Cugia, Angela Finocchiaro e Antonio Catania nella trasmissione radiofonica “Torno subito”. All’età di dieci anni debutta al cinema con “Colpo di Fulmine”, regia di Marco Risi,nomination al Nastro d’Argento come miglior attrice protagonista esordiente. L’anno dopo gira, per Alberto Lattuada, “I due fratelli” e “Fuori Scena” con Valeria Moriconi. Seguono “Maramao”, esordio alla regia di Giovanni Veronesi.
Inizia la stagione televisiva con “La voglia di vincere”, di Vittorio Sindoni, con Gianni Morandi, e “Don Tonino”, di Fosco Gasperi, commedia seriale con Gigi e Andrea.
Di nuovo il cinema con “32 Dicembre”, regia di Luciano De Crescenzo, con Marina Confalone, Renato Scarpa, Enzo Cannavale. Poi “Sentimental”, rivista musicale per RAI 3, di Enzo Muzzi. Di nuovo in televisione con “La piovra 4” e “La piovra 5”, per la regia di Luigi Perelli.
In Germania, per la tedesca ZDF, interpreta “Laura und Louis”, di Frank Strecker.
L’anno dopo, il 1991, l’esordio in teatro ne “La donna del mare”, di Ibsen, per la regia di Giorgio Strehler e Brockhaus con il Piccolo di Milano.
E’ di nuovo in televisione con serial di grande successo popolare, quali “I coccodrilli”, di Josè Maria Sanchez, “Incantesimo”, “Sospetti 3” di Luigi Perelli, “Gente di mare” di Vittorio de Sisti e “Pompei, ieri, oggi, domani”, regia di Paolo Poeti.” Un caso di coscienza 4”, regia di Luigi Perelli “Ricominciare” di Vincenzo Verdecchi, “Cento Vetrine” di Daniele Carnacina, ”Butta la luna 2” di Vittorio Sindoni, “Madre, aiutami” di Gianni Lepre, “Come Quando Fuori Piove” di e con Enzo Iacchetti.
Poi al cinema con “Milonga” di Emidio Greco, con Carlo Cecchi, “Italiani” di Maurizio Ponzi,Menzione Speciale della Giuria al Festival di Berlino.
Per la Francia, sempre al cinema, interpreta “Les gens en maillot de bain”, di Eric Assous, “Rien que du bonheur” di Denis Parent. Per TF1 gira “Commissarie Valence” con Bernard Tapie e per FRANCE 2 “Les camarades”, di François Luciani.
Ancora cinema con Emidio Greco, in “L’uomo privato” e ”Aria”, opera prima di Giorgio Arcelli, “Dietro la pianura”di Girelli e Fontana, con Claudio Bisio e Remo Girone.
A teatro, dopo l’esordio con Strehler, per il Teatro Stabile d’Abruzzo interpreta Mademoiselle Julie, nel dramma di August Strindberg “La signorina Giulia”, regia di Armando Pugliese con Edoardo Siravo. Per lo Stabile di Messina, sotto la direzione di Walter Manfrè è “Agata”, dramma di Rocco Familiari, “Elettra” di Euripide ed Ersilia Drei in “Vestire gli ignudi”, di Luigi Pirandello. Per la Biennale di Venezia, sotto la direzione Artistica di Maurizio Scaparro, interpreta “Capitano Ulisse” di Alberto Savinio. E’ Cassandra ne “Le troiane” di Euripide per la regia di Livio Galassi. E’ Claudia Procula in “Pilato sempre”, di Giorgio Albertazzi, per la regia di Armando Pugliese. E’ Annabella in “Peccato che sia una sgualdrina”, di John Ford, regia di Federica Restani. E’ Clitemnestra nell’Orestea di Eschilo. Interpreta “Nella città l’inferno”, dramma di Suso Cecchi d’Amico, per la regia di Francesco Tavassi e Dacia Maraini, “Rudens”, di Plauto, per la regia di Walter Manfrè,”Incidente a Vichy” di Arthur Miller, regia di Massimo Paolucci, “Farse Plautine”, regia di Cairati e Roccamo. E’ “Antigone” di Sofocle, regia di Federico Vigorito. Ancora per il Teatro Stabile d’Abruzzo è Caterina nella “Bisbetica domata” di Shakespeare, musiche di Goran Bregovich, regia di Armando Pugliese. E’ Corie Bratter nel capolavoro di Neil Simon “A piedi nudi nel parco”, regia di Stefano Artissunch.
Numerose le collaborazioni anche in campo musicale e concertistico.
È la voce narrante del “Pierino e il lupo” di Prokofiev con l’Orchestra sinfonica “Verdi” sotto la direzione artistica del M° Riccardo Chailly, e successivamente con la direzione di Gabriele Bonolis e Federico Paci presso l’Auditorium Mahler di Milano e la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. È interprete del melologo per voce e pianoforte “Enoch Arden” dal poema di Lord Alfred Tennyson su musiche di Richard Strauss e di “Platero y yo”, poema in musica per voce e chitarra, drammaturgia di Juan Ramon Jimenez e musiche di Castelnuovo Tedesco. Legge e interpreta carteggi e opere letterarie in ambito di recital e mise en espace nei più importanti festival e rassegne teatrali e presso gli Istituti di Cultura di Londra, Parigi e New York.

Tra i premi e i riconoscimenti:
- Nomination al Nastro d’Argento Miglior Attrice Protagonista
- Grolla d’Oro come migliore attrice
- Menzione Speciale al Festival del Cinema di Roma Miglior Attrice non protagonista
(ultima modifica: 31/03/2015)

Sito Web: http://www.vanessagravina.com