Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

Il Filo Strappato


Regia: Massimo D'Alessandro
Anno di produzione: 2005
Durata: 30'
Tipologia: documentario
Genere: ambiente/avventura/biografico/sportivo
Paese: Italia
Produzione: Studio Blu Production
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: DV Cam
Formato di proiezione: DV 4:3, colore
Titolo originale: Il Filo Strappato
Altri titoli: The Thread Torn

Sinossi: Cosa spinge un uomo a indossare uningombrante muta stagna, caricarsi di pesanti attrezzature, salire a bordo di un propulsore subacqueo e scendere nelle viscere della terra per cinque lunghe ore in unacqua a non più di 10 gradi? Quale desiderio lo pervade al punto da indurlo a inoltrarsi tanto in profondità, con la sola luce delle sue torce a illuminare il buio, consapevole che un sottile filo di arianna rappresenta la sua unica possibilità di ritorno? Queste sono le domande che ci poniamo ogni volta che seguiamo Luigi Casati, uno dei più esperti speleosubacquei europei, in una sua nuova impresa. E se ogni esplorazione può fornirci una risposta diversa, identica è la motivazione che la origina: la passione per la scoperta di luoghi unici, quasi inaccessibili, svelando il mistero e i segreti che custodiscono. Una continua scoperta fatta di piccoli passi, tra fallimenti e successi, in un percorso che segue un filo, ideale, da ritrovare tutte le volte che si è di nuovo soli con se stessi, un filo da riannodare tutte le volte che lo troviamo di fronte a noi, in balia della corrente, strappato.

Sito Web: http://

Note:
Il documentario fa parte della serie “Nelle profondità della terra e dell’acqua”.

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto

Notizie