I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Accolto l’appello di Articolo 21 e del Sngci sul cinema in tv


Accolto l’appello di Articolo 21 e del Sngci sul cinema in tv
Il cinema italiano torna in televisione: come si legge sul sito di Articolo 21 (www.articolo21.info/), il consigliere di amministrazione Rai Nino Rizzo Nervo ha annunciato che "Nel cominciare a parlare dei prossimi palinsesti e sulla scorta di quanto contenuto nelle linee editoriali recentemente approvate, la Rai, a partire dal consiglio di amministrazione, dai direttori di rete e dal vicedirettore generale ha accolto e approvato la proposta affinché, dalla prossima stagione autunnale, a parte la programmazione tradizionale, seppur episodica, dei film in grado di mantenere gli ascolti di Raiuno, il giovedì su Raitre in prima serata sia dedicato al cinema italiano".
Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21, ha così commentato: "La notizia che assai probabilmente dall'autunno prossimo la Rai ripristinerà la serata cinema ci riempie di soddisfazione anche perché corrisponde ad una richiesta avanzata da tanti anni da associazioni di imprenditori, autori, produttori e registi ed è anche al centro della petizione lanciata da Articolo e che ha raccolto in pochi giorni oltre 5mila firme".
Ringraziando il consigliere Rizzo Nervo, il direttore di Raitre Paolo Ruffini e il gruppo dirigente Rai per l'importante sensibilità manifestata su questo tema, l’Associazione si augura che "all'importante annuncio al sito di Articolo 21 del consigliere Rizzo Nervo segua un annuncio ufficiale che indichi con molta nettezza i tempi e le modalità di questo evento dedicato al cinema italiano. Ci auguriamo che l'annuncio della serata cinema sia anche quello di un coinvolgimento delle associazioni e delle professionalità migliori per la definizione di nuovi appuntamenti che diano forza, spazio e rilevanza all'industria culturale italiana in tutte le sue espressioni. E che il progetto sia sostenuto da una forte campagna pubblicitaria. Per anni ci era stato raccontato che il teatro in tv produceva ascolti zero. Quando la rubrica “Palcoscenico” era confinata all'una e mezzo di notte e senza promozione gli ascolti erano bassi. È bastato spostarla alle 23 con un’adeguata promozione per passare ad ascolti di gran lunga superiori".
Infine, Giulietti ha sottolineato che "la grande raccolta di firme promossa da Articolo 21 e da numerosi registi italiani proseguirà anche nelle prossime settimane".

08/05/2008, 18:26