I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

DAVID DI DONATELLO 2019 - Per i bookies è
testa a testa tra Garrone e Guadagnino


DAVID DI DONATELLO 2019 - Per i bookies è testa a testa tra Garrone e Guadagnino
David di Donatello
Matteo Garrone Vs Luca Guadagnino. Dogman Vs Chiamami col tuo nome. Alla vigilia della sessantaquattresima edizione dei David di Donatello i quotisti di Planetwin365 confermano il testa a testa che divide da mesi pubblico, stampa e addetti ai lavori.

I due registi – con le rispettive pellicole – sono infatti in testa tra i favoriti per la statuetta assegnata dall’Accademia del Cinema Italiano, a pochi decimi di differenza l’uno dall’altro: la vittoria di Garrone alla regia è in lavagna a 1,43, mentre il successo di Guadagnino a 2,85. Segue, piuttosto staccata, Alice Rohrwacher (7,00) con la sua terza prova alla regia di un lungometraggio: Lazzaro Felice. In fondo, sempre per la Miglior Regia, la coppia Martone-Golino, entrambi a 21,00.

La bagarre Garrone-Guadagnino vede avanti il primo anche nelle quotazioni dedicate al Miglior Film: secondo gli analisti di Planetwin365 la vittoria di Dogman è la più probabile, a 1,90, contro Chiamami col tuo nome a 2,10. A completare il podio, il discusso Sulla mia pelle (5,00), il film che ricostruisce le ultime ore di vita di Stefano Cucchi, protagonista un Alessandro Borghi che con la sua notevole interpretazione ha conquistato la critica e i quotisti: è lui il favorito per il David come Miglior Attore Protagonista (1,40) davanti a Marcello Fonte, il “canaro” di Dogman, a 2,90.

Tra le nomination al femminile, infine, spicca Elena Sofia Ricci, largamente favorita con una quota di 1,90 per la sua parte in Loro di Sorrentino insieme a Toni Servillo, anche lui in corsa per il David e anche lui in lavagna Planetwin365 dietro Borghi e Fonte, a quota 7,00.

26/03/2019, 17:32