I Viaggi Di Roby

Pierfrancesco Diliberto "Pif"


Filmografia dal 2000:
2021 » doc Dante Confidential: Voce Narrante
2021 » E noi come Stronzi Rimanemmo a Guardare: regia, attore (Raffaello), soggetto, sceneggiatura
2019 » Momenti di Trascurabile Felicita': attore (Paolo)
2018 » La Mafia Uccide Solo d'Estate - Capitolo 2: soggetto, sceneggiatura, Voce Narrante
2017 » doc Caro Marziano - Bebe Vio: soggetto, sceneggiatura
2017 » doc Caro Marziano - Parlare con i Sordi: regia, partecipazione, soggetto, sceneggiatura
2016 » In Guerra per Amore: regia, attore (Arturo), soggetto, sceneggiatura
2016 » La Mafia Uccide Solo d'Estate - La Serie: soggetto, Voce narrante
2016 » doc Un Gelato per Saviano: regia, partecipazione, soggetto, sceneggiatura
2015 » doc Ridendo e Scherzando - Ritratto di un Regista all’Italiana: partecipazione
2013 » La Mafia uccide solo d'Estate: regia, attore (Arturo), soggetto, sceneggiatura
2013 » Pazze di Me: attore (Ludovico il Filosofo)
2012 » corto Vai col Liscio: attore (Folk Band)
2011 » I Principi dell'Indeterminazione - Il Boia: attore (Musicista)

Biografia:
Pierfrancesco Diliberto, più conosciuto come Pif, è nato a Palermo nel 1972. Agli inizi della sua carriera lavora come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini (1998) e un anno dopo con Marco Tullio Giordana ne “I cento passi”. Nel 2000 Pif partecipa ad un corso di Mediaset diventando autore televisivo. Acquista celebrità attraverso il programma televisivo “Le Iene”, dove lavora come autore e inviato dal 2001 al 2010. Nel 2007 per MTV e poi per Tv8 realizza “Il Testimone”, il suo primo programma individuale, uno tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. Nel 2013 debutta al cinema con il suo primo lungometraggio, successo di critica e pubblico, “La Mafia uccide solo d’estate”, che vince numerosi premi tra cui il David di Donatello per il Miglior Regista Esordiente e l’European film Award per la Miglior Commedia. Nel 2016 esce il suo secondo film “In guerra per amore”, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma e vincitore del David di Donatello Giovani. Dal 2014 al 2018 conduce, insieme a Michele Astori, il programma radiofonico “I Provinciali”, su Rai Radio 2. Nel 2019 è protagonista del film “Momenti di trascurabile felicità”, diretto da Daniele Luchetti. Sempre quell’anno esce il suo primo romanzo “…che Dio perdona a tutti”, edito da Feltrinelli. Nel 2020 incomincia un nuovo programma radiofonico, su Radio Capital, “I Sopravvissuti”, sempre con Michele Astori. Infine nel 2021 pubblica “Io posso”, scritto insieme a Marco Lillo, edito da Feltrinelli.
(ultima modifica: 24/10/2021)