I viaggi di Roby

ISOLA DEL CINEMA - Dal 17 giugno il cinema a Roma


Al Ripa Hotel Roma si è svolta la Conferenza stampa di presentazione de L’Isola del cinema. Premio opera prima e seconda del cinema italiano


ISOLA DEL CINEMA - Dal 17 giugno il cinema a Roma
Paolo Masini, Marco Spagnoli e Giorgio Ginori - L'Isola del Cinema
Quest’anno, da qui il titolo di Roma Città Creativa, come da riconoscimento dell’Unesco, L’Isola del cinema implementa la propria attenzione a Roma e alla Creatività, passata e futura, nel Cinema e non solo.

Fra gli ospiti di questa edizione il premio Oscar Danis Tanovic, Marco Bellocchio, Roberto Faenza, Paolo Virzì. Il direttore Giorgio Ginori ha fatto un excursus su questa edizione ai nastri di partenza il 17 giugno sottolineando in particolare alcune vecchie partecipazioni, quella storica con l’Ambasciata Australiana. E alcune novità, prima fra tutte, la sezione dedicata ai Millenials con tutto l’universo della sperimentazione. E ricordando come questo festival sia diventato una sorta di Via Veneto dei nostri giorni, un luogo dove si incontrano i protagonisti del cinema e dove gli stessi protagonisti progettano il cinema del futuro.

È intervenuto Paolo Masini (Mibact-MigrAnti, Consigliere del Ministro Dario Francechini) che ha presentato il progetto MigrArti. Entrambi hanno parlato anche del valore delle Periferie, luoghi pulsanti di energia culturale, a cui L’Isola da tempo si dedica con più iniziative. A proposito del cinema internazionale sono intervenuti l’Ambasciatore di Australia, Sua Eccellenza Greg French; e Mister Takahashi per l’Ambasciata del Giappone. A Giovanni Fabiano è stato quindi chiesto di raccontare a grandi linee il fitto programma di Cinema e libri. Marco Spagnoli ha anche presentato Cinecittà Babilonia, il documentario dedicato a Cinecittà di cui ricorrono quest’anno gli ottantanni e che sarà presentato il 10 luglio, serata di Gala che tradizionalmente apre la Festa di questa rassegna.

17 giugno - 3 settembre: tre mesi di intensa programmazione con cui Giorgio Ginori, Direttore Artistico de L’Isola del Cinema di firma la sua ventitreesima edizione: anteprime cinematografiche, un focus sulle cinematografie dall’Italia e dal Mondo, numerose incursioni nelle arti che nutrono il cinema e da cui il cinema è nutrito, eventi collaterali. Titolo emblematico di questa edizione: Roma, Città Creativa, un doveroso omaggio al riconoscimento che l’Unesco ha attribuito alla Capitale quale fulcro della creatività e del cinema.
Evento di punta della prima settimana del festival la proiezione dell'ultimo film con Dario Fo, "Sweet Democracy", diretto da Michele Diomà.
Anche per questa edizione tre sono gli spazi dedicati alle proiezioni: l’Arena Groupama, il Cinelab e lo Spazio Q8, quest’ultimo dedicato sia alle proiezioni gratuite che a molti degli eventi collaterali.

In programma il cinema italiano con Marco Bellocchio e Micaela Ramazzotti, Roberto Faenza, Paolo Virzì, Alex Infascelli, Ivano De Matteo, per citarne alcuni; attesi molti altri protagonisti dei Ciak d’Italia. Si rinnova l’appuntamento con i film selezionati per il Premio Groupama Opera Prima e Seconda.
Fra i titoli di questa edizione "Il permesso - 48 ore fuori" di Claudio Amendola, "In guerra per amore" di Pif, "Il padre d’Italia" di Fabio Mollo, "La ragazza del mondo" di Marco Danieli, "Smetto voglio - Masterclass" di Sydney Sibilia, "Moglie e marito" di Simone Godano, "Cuori Puri" di Roberto De Paolis.

15/06/2017, 17:13

Natalia Giunti

Video del giorno