I Viaggi Di Roby

Lo Spiraglio - Film Festival della Salute Mentale




Bando per lungometraggi / documentari / cortometraggi




La partecipazione è aperta a tutti i generi (fiction, documentario, animazione, ecc.), purché l’opera tratti il tema della salute mentale, in modo esplicito o simbolico, con risultati validi e
originali.

Per concorrere nella sezione cortometraggio i lavori dovranno avere durata inferiore o uguale a 30’

Dai 30’ in su concorreranno nella sezione lungometraggi

costo d'iscrizione: gratis
scadenza del bando: 15/03/2012
mese dell'evento: giugno 2012

premi:
La giuria assegnerà i seguenti Premi:

• Premio Fausto Antonucci del valore di 1.000 euro al miglior cortometraggio;

• Premio Paolo Pancheri del valore di 1.000 euro al miglior lungometraggio;

- Premio del Pubblico Indie Frame

La consegna dei premi avrà luogo durante la serata conclusiva della manifestazione, alla quale saranno invitati rappresentanti del mondo della Salute Mentale e del mondo del cinema e dell’informazione.

modalità d'iscrizione:
Per iscriversi al Bando è necessario compilare la scheda di partecipazione scaricabile dal sito del festival debitamente compilata in stampatello, dovrà essere spedita in formato cartaceo all’interno del plico contenente 3 copie dell’opera su dvd assieme ad un cd contenente:

• tre fotografie del film e due dell’autore o degli autori in formato Jpeg con una risoluzione
di almeno 300 dpi;
• sinossi dell’opera max 5 righe;
• breve curriculum vitae e filmografia dell’autore o degli autori
• scheda tecnica dell’opera
• fotocopia di un documento d’identità valido Il dvd dell’opera in concorso dovrà essere dotato di menù che comprenda soltanto il titolo,
i riferimenti agli autori e alla sezione e il tasto PLAY


I film inviati dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre la data del 15 marzo 2012 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

Lo Spiraglio Film Festival,
via dei Mille, 38 – Interno 300 – 00185 Roma

link da cui scaricare la documentazione per l'iscrizione:
» http://www.lospiraglio.altervista.org/pagina-662461.html