Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

"L'Aria Salata" vince il "Roseto Opera Prima"


Un premio anche allo sceneggiatore l'abruzzese Angelo Carbone.



Una scena del film "L'Aria Salata"
"L'Aria Salata" di Alessandro Angelini il vincitore di Roseto Opera Prima 2007, festival diretto dal regista Tonino Valerii e che ha lo scopo di evidenziare i registi esordienti del cinema italiano. Lo ha deciso una giuria popolare presieduta dal critico e saggista Ermanno Comuzio e composta da 18 spettatori che hanno assistito alla proiezione dei sette film in concorso.
"L'Aria Salata" racconta la storia del trentenne Fabio, educatore nel carcere di Rebibbia, che scopre che un nuovo detenuto trasferito da un altro carcere, suo padre. Da qui lo sviluppo di una storia drammatica, dai toni altamente umani. Un film, secondo la giuria, che "si dimostra maturo e intenso nel rappresentare, in maniera dura e diretta, senza pietismi, un drammatico e particolare rapporto padre-figlio, con precise risonanze sociali per quanto riguarda l'ambiente carcerario". Lo ha diretto Alessandro Angelini, uno dei cineasti cresciuti nella palestra del Sacher Festival di Nanni Moretti dove present nel 1998 il corto "Fame For Your Name" un'incursione nell'hip hop romano. Prima dell'esordio nel lungometraggio con "L'Aria Salata" ha diretto altri due documentari, "Ghana" (2000) e "El Barrilete" (2005), presentati al Torino Film Festival. Alessandro Angelini vince la Rosa d'Oro e 2.500 euro oltre ad una riproduzione in bronzo del Guerriero di Capestrano (dono della Regione Abruzzo).
Nel corso della cerimonia di consegna, gioved 26 luglio nel cinema all'aperto della Villa Comunale, premiato anche lo sceneggiatore del film Angelo Carbone, originario di Bussi sul Tirino in Provincia di Pescara. Carbone ha iniziato ad occuparsi di cinema frequentando il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Ha vinto per ben due volte il Premio Solinas dedicato alla sceneggiatura ed ha al suo attivo la sceneggiatura del film di Gianluca Maria Tavarelli "Liberi" e di Lucio Pellegrini "Ora o Mai Pi" . Ha lavorato per la TV italiana collaborando alla serie "Raccontami", opera in 12 puntate che ricorda l'Italia del boom economico degli anni 60, con Massimo Ghini e Lunetta Savino. Dopo la cerimonia di premiazione stato proiettato il Film di Vittorio Moroni "Le Ferie di Licu".

Verbale della Giuria del Roseto Opera Prima 2007
La giuria intende rilevare innanzitutto la disparit e la ricchezza delle opere in concorso, svariati fra generi e stili diversi. Tutte le opere testimoniano di un cinema giovane che nonostante tutte le difficolt, non rinuncia a proporre talenti originali e vivaci. La Giuria intende dunque riconoscere a "Roseto Opera Prima" la realizzazione delle intenzioni del suo ideatore direttore Tonino Valerii, nonch all'Amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi, che ha reso possibile la manifestazione e dei collaboratori, tra i quali Mario Giunco e Paolo Micalizzi. Nei suoi quattro incontri la Giuria ha analizzato e discusso in maniera approfondita le sette opere rappresentate e infine, con ampia maggioranza, ha deciso di assegnare la "Rosa D'oro" e il premio in denaro di Euro 2.500,00 a "L'Aria Salata" di Alessandro Angelini con la seguente motivazione: Il film si dimostra maturo e intenso nel rappresentare, in maniera dura e diretta, senza pietismi, un drammatico e particolare rapporto padre-figlio con precise risonanze sociali, per quanto riguarda l'ambiente carcerario.

26/07/2007