Meno di 30
I Viaggi di Robi

Andrea Jublin dall'Oscar a Muccino


Dopo la nomination al Premio Oscar per il Miglior Cortometraggio in Live Action con "Il Supplente", il regista torinese Andrea Jublin girer il suo primo lungometraggio, prodotto dalla Indiana di Gabriele Muccino.


Andrea Jublin dall'Oscar a Muccino
Una scena del cortometraggio "Il Supplente" di A. Jublin
Il cortometraggio di Andrea Jublin "Il Supplente" (2006, Italia, 15', prodotto da Sky) riuscito ad entrare nelle nomination per la corsa al Premio Oscar per il Miglior Cortometraggio in Live Action, tra le circa 400 altre opere visionate dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Nella cinquina finale, oltre al lavoro di Jublin, sono stati selezionati altri quattro corti: "At Night di Christian E. Christiansen e Louise Vesth, "Le Mozart des Pickpockets di Philippe Pollet-Villard, "Tanghi Argentini di Guido Thys e Anja Daelemans e "The Tonto Woman di Daniel Barber e Matthew Brown. La pellicola, girata in HD, narra la storia di un professore che crea scompiglio in una classe di liceo (la location il Liceo Giulio Cesare di Roma): una commedia sull'adolescenza e la confusione esistenziale che a volte assale gli adulti. "Il Supplente" stato prodotto da Sky in seguito alla vittoria da parte di Jublin nel 2005 di Sky Lab, un concorso per sceneggiature che ha permesso al regista di frequentare anche un corso all'Ucla di Los Angeles (USA). Il cortometraggio stato presentato a diversi festival in tutto il mondo, vincendo una trentina di premi tra i quali il Best Comedy Award all'Aspen Shortsfest, grazie al quale il cineasta torinese ha potuto sottoporre il film ai selezionatori dell'Academy. Intanto la societ di Gabriele Muccino, l'Indiana, ha annunciato che produrr il primo lungometraggio di Andrea Jublin, sulla storia di un uomo che ha sbagliato tutto nella vita e vuole ricominciare da capo invitando gli amici ad una festa dove accadranno fatti strani ed imprevisti.

24/01/2008, 10:55

Simone Pinchiorri