I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Note di produzione del film "Italian Dream"


Note di produzione del film
Una scena del film "Italian Dream"
"Italian Dream" immerge in una realt culturale definita - quella italiana, tutta mass-media, rumore e patacche colorate - il senso dellassurdo che pervade la nostra esistenza.
Il sogno di Antonio una fucina di illusioni con cui il nostro keatoniano personaggio cerca di puntellare il suo inesorabile deragliamento verso una fine tragicomica. Antonio non vuole vedere e vive di sogni (tutti noi non vediamo e viviamo di sogni?). Gli orientali direbbero che cos ci si dispone al ciclo crudele delle re-incarnazioni e si va provvisori, precari, leggeri, come un tappo di sughero che galleggia su un ignoto mare oscuro. Antonio un ignaro campione di questo vivacchiare che si alimenta con ostinazione del meraviglioso che un giorno arriver e dar finalmente senso allesistenza. Ed , a suo modo, afflitto dal male del secolo: il narcisismo. Un piccolo, buffo, delizioso narciso nullatenente che inciampa in continuazione nello sforzo di esporsi alla luce del sole.
Raniero, il suo avversario, invece un narciso ricco. Un uomo di potere che crede di guidare gli eventi come vuole, sicuro di plasmare la realt a suo gusto e piacere.
Le donne nel film sono un contraltare pragmatico di questo smarrimento. Loro vanno avanti diritte, estraendo dal caos della vita il senso del loro obiettivo, altrettanto illusorio anche quando riesce a compiersi ma comunque alla fine molto pi concreto, immediatamente tangibile.
"Italian DreamI" prova ad esprimere unidea di cinema che non si limita a sbobinare le chiacchiere del mondo, come spesso tende a fare il cinema italiano, ma cerca uno sguardo personale (fantastico, ironico, in qualche modo "leggero") sullabbaglio della nostra esistenza.