FilmdiPeso - Short Film Festival

"La Straniera": un mel con protagonisti
due stranieri in terra italiana


Tratto dal romanzo omonimo dell'iracheno Younis Tawfik, "La Straniera" di Marco Turco, presentato alla 27 edizione del Torino Film Festival nella sezione "Festa Mobile- Figure nel Paesaggio", narra la storia d'amore, apparentemente impossibile tra un affermato architetto e una prostituta. Ad accomunare Naghib e Amina il proprio paese di origine, un Marocco da cui entrambi sono sfuggiti da molti anni alla ricerca di una vita diversa, migliore. Il loro incontro avviene in una Torino, fredda come i giudizi che tocca subire alla ragazza, che in breve tempo comincia a riconoscere nell'affascinante architetto, una sorta di principe azzurro. Un mel che ha per protagonisti assoluti due stranieri in terra italiana, una scelta rara nel panorama cinematografico: "Quella che mostro una Torino dove le insegne sono in arabo, dove le macellerie vendono carne macellata secondo la sharia islamica e in cui le soffitte un tempo abitate dagli immigrati meridionali, sono oggi alloggio per marocchini, tunisini o egiziani".

18/11/2009, 20:53

Antonio Capellupo