I viaggi di Roby

"Io sono con Te": la storia d'amore eterno di Maria di Nazareth


Dietro a un grande uomo c' sempre una grande donna. E cos, dietro all'educazione di Ges il Nazareno vi Maria, figlia di pastori, a cui la giovane non imped di accettare senza alcun timore il dono/compito che il suo Dio volle affidarle. L'amore materno il leitmotiv di Io sono con te - La storia della ragazza che ha cambiato il mondo di Guido Chiesa, in concorso alla 5 edizione del Festival internazionale del film di Roma e in uscita nelle sale italiane in versione doppiata (la versione originale in arabo) il prossimo 19 novembre 2010 per Bolero Film.

Il regista ha girato in Tunisia perch apparentemente molto simile alla Palestina di duemila anni fa, e ha sempre avuto in testa un concetto ben chiaro: "Volevo raccontare la radice della pi grande delle storie e fare vedere come, se Ges arrivato ad essere quello che stato, lo si deve alla fiducia ottenuta da Maria, che gli ha permesso di incontrare la libert terrena". Per il ruolo di protagonista stata scelta Nadia Khlifi, ragazza delle campagne tunisine, alla prima esperienza cinematografica, che colp Chiesa fin dal primo incontro: "Era perfetta e il fatto che parlasse solo il dialetto del suo paese non stato affatto un problema. Se le avessi chiesto di recitare in una lingua non sua, avrei perso la spontaneit e la verit di cui avevo bisogno".

In un mercato complesso e talvolta malato come il nostro, il film dovr dimostrare di sapersi guadagnare un suo spazio e un suo pubblico, impresa possibile per il produttore Giovanni Saulini di Magda Film: "Credo che Chiesa abbia saputo raccontare una storia universale con il rispetto verso ogni forma di pensiero e religione, e penso che il pubblico che sapr meglio apprezzare la pellicola sar di natura femminile". Dello stesso parere Maurizio Totti della Colorado Film, che in passato aveva gi collaborato con il regista: "E' stato un piacere tornare a lavorare con Guido e penso che se dovessimo paragonare il cinema a un mare in cui navigano tutti i tipi di pesci, questo lo dovrebbe fare tranquillamente".

03/11/2010, 18:09

Antonio Capellupo