FilmdiPeso - Short Film Festival

Speciale BIF&ST 2011 - Anteprima Europea di
"Senna" diretto da Asif Kapadia al Bifest


Speciale BIF&ST 2011 - Anteprima Europea di
Universal Pictures, in associazione con StudioCanal, presenta nellambito del Bifest 2011 diretto da Felice Laudadio il film documentario prodotto da Working Title in associazione con la Midfield Films. "Senna" lunico film sul celebre pilota brasiliano autorizzato dalla famiglia del campione scomparso ad Imola durante il Gran Premio di San Marino il 1 maggio del 1994.

Ad introdurlo dinanzi al pubblico del Bifest 2011, lo sceneggiatore e produttore esecutivo Manish Pandey e il produttore James Gay Rees insieme a David Moscato, Amministratore Delegato di Universal Pictures HV e al vicedirettore del Festival, Marco Spagnoli.

"Abbiamo visionato migliaia di ore di materiale inedito per dare vita a qualcosa che decisamente di pi di un documentario". Spiega Manish Pandey di ritorno dallo Utah dove Senna stato presentato al Sundance diretto da Robert Redford come unica grande anteprima internazionale insieme a quella barese "Questo cinema del reale, perch allo spettatore chiaro sin da subito che sta assistendo ad un lavoro pi complesso dove Senna in prima persona a raccontare la sua storia e la sua vita".

James Gay Rees, produttore che proprio sulla strada per il Bifest ha scoperto che il suo nuovo lavoro "Exit Trough the Gift Shop" stato candidato allOscar 2011 come Miglior documentario aggiunge: "Siamo riusciti a realizzare Senna dopo avere conquistato la fiducia della famiglia. La storia di questo grande pilota non quella di un ragazzo povero che raggiunge fama e ricchezza lui proveniva da una ricca famiglia di San Paolo, in Brasile, ma si tratta comunque di una storia straordinaria, segnata dal suo singolare approccio allesistenza, dal suo genio al volante, e dalla sua profonda spiritualit" - continua Gay-Rees - "perch i grandi sportivi si muovono in una zona che leggermente al di sopra di quella dei comuni mortali, ed come se trasmettessero sempre qualcosa di molto speciale".

"Senna" stato realizzato con la collaborazione ed il consenso della famiglia di Ayrton Senna, che per la prima volta ha detto si ad un film documentario sulla sua vita; della Societ della Formula Uno, che ha acconsentito allutilizzo di materiale visivo mai mostrato prima; e dellIstituto Ayrton Senna, la fondazione di beneficienza creata dopo la sua morte, che offre la possibilit di ricevere unistruzione a milioni di bambini brasiliani dalle precarie condizioni economiche.

Manish Pandey conclude "Quando abbiamo presentato il film alla famiglia stato un momento molto commovente. Eravamo in una grande sala e a sedersi cerano solo poche persone. Alla fine abbiamo pianto tutti quanti". A chi gli chiede come stato possibile ricostruire le ore prima della scomparsa con tanti materiali inediti, dando cos limpressione che Senna presentisse, in qualche maniera, la sua fine, Pandey risponde "".

27/01/2011, 15:30