Meno di 30
I Viaggi di Robi

Bellaria Film Festival 2011: "El Sicario - Room 164"


Il film di Gianfranco Rosi documenta la confessione di un sicario professionista, con centinaia di omicidi e torture alle spalle.


Bellaria Film Festival 2011:
All'interno della stanza di un motel al confine tra gli U.S.A. e il Messico, scenario che porta alla memoria il Non un paese per vecchi dei fratelli Coen, va in scena la confessione di un uomo che ha sposato il male per professione.

In concorso alla 29a edizione del Bellaria Film Festival, "El Sicario - Room 164"di Gianfranco Rosi, ha per protagonista un sicario che opera nella citt di Juarez, che nonostante sia presidiata da diecimila poliziotti, rimane il luogo pi violento al mondo. Nel corso della lunga intervista, inframmezzata da panorami cittadini, l'uomo incappucciato illustra le istruzioni per l'uso necessarie per diventare un aguzzino capace di rapire, torturare e uccidere a bruciapelo qualsiasi tipo di individuo.

Ci che stupisce e al tempo stesso fa gelare il sangue, la fredda serenit con cui il sicario discute di poliziotti infiltrati nei narcos o mima lo speciale trattamento riservato al malcapitato di turno, in stanze come quella utilizzata per girare il documentario. Sono tanti i terribili ricordi che rivivono attraverso una serie di disegni e scarabocchi fatti su un'agenda, ma non sono tutti, perch anche il privato dell'uomo pi feroce pu nascondere dei racconti di inaspettata umanit e pentimento.

04/06/2011, 18:30

Antonio Capellupo