Meno di 30
I Viaggi di Robi

La Settimana della Critica arriva a Padova


La Settimana della Critica arriva a Padova
Luned 3 e mercoled 5 ottobre 2011 le sale padovane del Multisala Porto Astra e dellMPX ospiteranno cinque lungometraggi provenienti dalla 26a edizione della Settimana Internazionale della Critica (SIC) promossa dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani con la collaborazione determinante della Biennale e della Mostra Internazionale dArte Cinematografica. La manifestazione resa possibile grazie alla collaborazione con la Regione del Veneto, La Settimana Internazionale della Critica, la Fondazione Antonveneta di Padova e al sostegno Al Aliper.

Il pubblico potr fruire, ad ingresso gratuito, di opere di grande valore artistico, che difficilmente avrebbe modo di vedere nei circuiti della filmografia di cassetta.

Il decentramento della Settimana della Critica, sezione autonoma della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, questanno alla sua settima edizione, organizzata in collaborazione con la Federazione Italiana Cinema dEssai. A fronte del successo decretato da un pubblico numeroso, diventata di anno in anno un appuntamento sempre pi importante per i capoluoghi veneti (Padova, Verona, Vicenza, Rovigo, Belluno, Treviso).

I film di questanno disegnano una geografia del contemporaneo precisa, dura, sconcertante. Gli autori, esordienti e tutti piuttosto giovani, mettono in scena, con coraggio estetico e disinvolto uso del mezzo, unattualit spesso disperante, dove non solo le condizioni esistenziali (e non sempre e solo giovanili) sono messe a dura prova, ma anche le sicurezze ambientali, il rapporto con le risorse naturali del pianeta, i tentativi di conciliazione per le conseguenze dei flussi migratori.

Luned 3 ottobre al Multisala Porto Astra (Via Santa Maria Assunta 20, Padova) verr proiettato, in versione originale con sottotitoli in italiano, alle ore 17.45 "La terre outrage" ("La terra oltraggiata") di Michale Boganim: si ritorna al 26 aprile 1986, giorno in cui Anija e Ptr celebrano le loro nozze mentre alla centrale di Cernobil avviene un incidente. Segue alle ore ore 21.00 "L-Bas" di Guido Lombardi, vincitore della 26a edizione della SIC e vedr la presenza in sala dellattrice Esther Elisha. Ambientato a Castel Volturno, vicino Napoli, racconta di Yssouf, giovane immigrato, che decide di farla finita con la malavita nella quale trova invischiato.

Mercoled 5 ottobre il Multisala Pio X (Via Bonporti 22, Padova) ospiter alle ore 17.00 la proiezione, in versione originale con sottotitoli in italiano, di "El lenguaje de los machetes" ("Il linguaggio dei machete") di Kyzza Terrazas. Una produzione messicana che racconta di Ray e Ramona, trentenni, insieme da tanto tempo, si preparano a compiere un gesto estremo: bardati di candelotti di dinamite compiranno un attentato in un luogo pubblico.

Segue alle ore 19.00 lo svedese "Stockholm stra" ("Stoccolma est") di Simon Kaijser da Silva (versione originale sottotitolata in italiano). Johan vive con la moglie nella periferia di Stoccolma, dove abita anche Anna con il marito e la figlia di nove anni. Non si conoscono, ma un incidente stradale che vedr coinvolto Johan e causer la morte della bambina sconvolger le loro vite.

Infine alle ore 21.00 chiude la rassegna padovana "Missione di pace" che vedr anche la presenza in sala del regista Francesco Lagi. Il Capitano Vinciguerra guida un manipolo di soldati in una missionenei Balcani per catturare un criminale di guerra. Vinciguerranon immagina per di dover affrontare la missione a fianco delsuo peggior nemico: suo figlio, un agguerrito pacifista.

30/09/2011, 17:42