Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Siracusa, si rinnova l'appuntamento con Doc 30


Siracusa, si rinnova l'appuntamento con Doc 30
Gianluca Agati
Torna a Siracusa Doc30, l'appuntamento con il cinema documentario che giunge quest'anno alla terza edizione. Dopo due edizioni consecutive dedicate a “Storie di Sicilia e di Siciliani”, quest'anno l'attenzione si sposta verso lo sviluppo urbano nel rispetto dell'impatto ambientale e delle radici culturali.

"Nuova tematica, nuova sede", dichiara Gianluca Agati, ideatore dell'iniziativa. "In questi primi due anni abbiamo passato in rassegna dodici documentari, tutti dedicati alla Sicilia: da quest'anno vorrei allargare i confini di doc30 presentando opere realizzate anche aldilà dello Stretto, spostando l'attenzione sullo sviluppo urbano: vorrei che il pubblico potesse riflettere sulla città di Siracusa attraverso la visione di modelli di urbanizzazione realizzati altrove, esattamente come propongo quest'anno, con tre opere in cui la parola “demolizione” assume significati e contesti completamente differenti. Saremo ospiti della Provincia Regionale di Siracusa, che ha concesso la Sala degli Stemmi di Palazzo del Governo (in via Roma, 31, ndr) per le proiezioni: un passo importante per puntare a un progressivo coinvolgimento delle istituzioni pubbliche locali per una rassegna che ambisce a diventare, negli anni, un punto di riferimento per il cinema documentario in Sicilia".

"Urban Landscape" è il titolo del nuovo ciclo di proiezioni: una tre giorni dedicata al documentario d'autore, con altrettante opere in prima visione assoluta a Siracusa. Giovanni Piperno è l'autore del documentario di inaugurazione della rassegna, prevista per il 14 dicembre: “L'Esplosione”.

Il giorno successivo sarà la volta de “I Love Benidorm”, cortometraggio di Gaetano Crivaro e Mario Romanazzi, mentre il 16 toccherà alla regista catanese Elena Russo, che presenterà il suo “Quasi Niente è Cambiato”, sul progetto urbanistico di riqualificazione del quartiere di San Berillo a Catania, che portò alla costruzione di Corso Sicilia.

I tre appuntamenti del 14, 15 e 16 dicembre avranno luogo presso la Sala degli Stemmi di Palazzo del Governo, in via Roma 31, con presentazione dei registi alle 17, proiezioni alle 18, e aperitivo coi registi alle 19.30 presso il Caffè Letterario “Biblios” di via del Consiglio Reginale.

01/12/2011, 09:14