Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Anteprima del docu-fiction sulla Villa Reale di Monza


Anteprima del docu-fiction sulla Villa Reale di Monza
Mercoledì 14 dicembre 2011, alle ore 18.30, nel Teatrino di Corte della Villa Reale di Monza, si terrà la presentazione alla stampa e alla cittadinanza del docu-film "La Ducentenaria", realizzato dagli allievi e diplomati del Centro Sperimentale di Cinematografia, Sede Lombardia.
Il docu-film racconta, ridà vita e illustra la storia della Reggia, dei suoi Giardini e del Parco Reale, facendo rivivere vicende ed emozioni attraverso un originale format espressivo, che intreccia linguaggi e strumenti della fiction, della messa in scena teatrale e del documentario.

L’opera ripercorre le principali tappe storiche che hanno segnato la vita della Villa Reale: si va dalle origini - l’ideazione e la costruzione negli anni dell'Imperatrice Maria Teresa d’Austria, la fase francese di Napoleone, il ritorno degli austriaci, l’arrivo e le innovazioni dei Savoia - fino alla prima metà del ‘900, con particolare attenzione ai personaggi e alle vicende che hanno animato la Reggia, promuovendo così la conoscenza e l’apprezzamento dei valori storici, architettonici, artistici, paesaggistici del complesso monumentale.

Il docu-film si propone di riscoprire la continuità storica, politica e culturale della Reggia di Monza con la città di Milano e la sua storia, alla quale la legano profondi legami: Giuseppe Piermarini fu architetto della Reggia di Monza (1777-’80), ma poco prima a Milano aveva progettato il Teatro alla Scala, il Palazzo Reale e la sistemazione del Palazzo di Brera. L’Imperial Regio Parco, voluto nel 1805 da Napoleone e progettato dall'architetto ticinese Luigi Canonica, docente all'Accademia di Brera, rafforzò poi con l’Arciduca Ranieri d’Asburgo anche le sue funzioni di luogo di ricerca, sperimentazione ed innovazione in agricoltura. Le sue cascine (che talvolta sembrano Ville palladiane) e i suoi mulini, ridisegnati coniugando eleganza di stile e funzionalità rurale, adornano un paesaggio accuratamente rimodellato.

La docu-fiction è stata realizzata nell’ambito dell’accordo programmatico triennale tra Regione Lombardia e Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia che prevede progetti e produzioni cinematografiche che illustrino il territorio lombardo.

Per vocazione, il Centro Sperimentale di Cinematografia sceglie percorsi innovativi e sperimentali, fondendo, in questo caso, le tecniche narrative del cinema e del teatro per documentare lo spazio ‘reale’ e l’attualità della Villa con la macchina da presa e, contemporaneamente, raccontare gli eventi storici con la messa in scena dei personaggi in una vera e propria opera teatrale.
La Sede Lombardia del CSC ha messo a disposizione, oltre alle proprie competenze, tutto il materiale di ripresa e di post produzione, ribadendo così il proprio ruolo non solo formativo ma di produttore culturale nel campo cinematografico.

E' prevista la messa in onda dell'opera, in collaborazione con la testata "Il Cittadino", sulla nuova emittente televisiva Monza e Brianza TV.

06/12/2011, 18:21