Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

World Bach-Fest: a Odeon Firenze la cine-maratona
sul grande compositore tedesco


World Bach-Fest: a Odeon Firenze la cine-maratona sul grande compositore tedesco
Sarà la casa del Cinema Odeon Firenze ad ospitare, da sabato 10 a domenica 11 marzo 2012, la cine-maratona in occasione World Bach-Fest, la tre giorni dedicata al grande compositore tedesco, ideata dal musicologo Mario Ruffini insieme a Ramin Bahrami, uno dei più grandi interpreti di Bach, e promossa da Regione Toscana e Comune di Firenze, in collaborazione con il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e Fondazione Sistema Toscana.

La cine-maratona inizia alle 22.00, con la proiezione dei cortometraggi dei giovani che hanno risposto al bando lanciato da Mediateca di Fondazione Sistema Toscana e la proclamazione dei primi tre corti vincitori. L'inaugurazione della cine-maratona sarà visibile in streaming sul poratale www.intoscana.it.

Alle 23.00, la notte dei film dedicati a Bach si apre con il film cult di Pier Paolo Pasolini, "Vangelo Secondo Matteo". Un'occasione imperdibile di vedere sul grande schermo uno dei più bei film di Pasolini, che tanto fece discutere l'anno della sua uscita, nel 1964, e che ancora oggi non smette di stupire per poeticità, intensità recitativa e lettura adogmatica dei Vangeli.

Alle 01.30 sarà la volta delle immagini che documentano l'esecuzione della "Prima Cantata di JSB" di Riccardo Chailly, milanese, uno dei più affermati direttori d'orchestra a livello internazionale, oggi alla guida della Gewandhaus Orchestra e dell'Opera di Lipsia.

A seguire, il film documentario "Glenn Golud The Alchemist" di Bruno Monsaingeon (versione inglese senza sottotitoli), incentrato sulla figura del grande musicista canadese, oggi ricordato soprattutto per le sue registrazioni di musiche di Bach.

Alle 03.00 Ramin Bahrami presenta il film-documentario "Alexis Weissenberg - I like music", un film di Bruno Monsaingeon, che scava nella vita del pianista bulgaro, naturalizzato francese, scomparso lo scorso 9 gennaio, nella sua arte e nel suo rapporto con i maestri, tra cui J.S. Bach.

Alle ore 04:30 il film cult "Trainspotting" di Danny Boyle, nel quale le vicende di Mark Renton, “uno di quei ragazzi che hanno rifiutato la schiavitù degli oggetti per dedicarsi ad una onesta e sincera tossicodipendenza” sono accompagnate dal brano Hertzlich Tut Mich Verlangen, scritto da Johann Sebastian Bach e cantata da Gabor Lehotka.

Alle 6.00 il nuovo giorno verrà salutato da "Mein Name ist Bach" di Domenique De Rivaz (versione originale in tedesco, con sottotitoli in inglese), una fiction del 2003 incentrata sulla vita del compositore tedesco.

Alle 07:30 "Cronaca di Anna Magdalena Bach" di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet sarà il film conclusivo della maratona, che terminerà alle ore 9.00. La pellicola, ambientata nel 1720, racconta i ricordi della seconda moglie di J. S. Bach, la cantante Anna Magdalena Wülke, che rievoca 25 anni passati al suo fianco.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero. In occasione della cine-maratona, l'Odeon Bistro si trasformerà in Caffè Zimmermann: ispirandosi alla Vienna di fine '700 offrirà liquori e dolcetti d'altri tempi

08/03/2012, 15:17