CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

"Perfect Fire" a Los Angeles, Milano e Parma


Giorno speciale il 5 maggio prossimo per il documentario "Perfect Fire" di Paola Rosà e Antonio Senter: il reportage girato in Oregon al centro di ricerca Aprovecho, dove ingegneri, artigiani, designer e operatori di ong lavorano fianco a fianco a testare e costruire fornelli a basse emissioni e consumi ridotti per i Paesi in via di sviluppo, sarà infatti proiettato, quasi contemporaneamente, in 3 occasioni diverse fra Los Angeles, Milano e Parma.

Già selezionato nel 2011 da festival in Italia (Un film per la pace, Rome Doc Scient) e all’estero (Ekofilm nella Repubblica Ceca) e vincitore di una Menzione d’Onore al Columbus Film Festival in Ohio il documentario, aperto da un’introduzione di Reinhold Messner e prodotto da Rosà/Senter con un contributo di Fondazione Cassa Rurale di Trento e di Ufficio Emigrazione della PAT, ottiene ulteriore visibilità partendo da Los Angeles, negli Stati Uniti: sabato 5 maggio, alle 12.15, sarà proiettato al Macha Theater di West Hollywood, in concorso per il premio del pubblico all’Awareness Film, Art and Music Festival, kermesse cinematografica californiana da tre anni dedicata ai temi della solidarietà e della sostenibilità ambientale.

Praticamente negli stessi minuti, ma al di qua dell’oceano, "Perfect Fire" nella sua versione short sarà sugli schermi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano per l’evento dedicato ai finalisti della seconda edizione dell’IMAF, International Migration Art Festival: il documentario è stato ammesso in finale nella sezione film di Art Your Food, concorso internazionale dedicato al connubio cibo e migrazione, che la sera del 5 maggio decreterà i vincitori nelle diverse categorie.

E sempre a proposito di cibo, alle 18 di quello stesso sabato 5 maggio, lo Spazio Pasubio di Parma inaugura una settimana di proiezioni in loop di "Perfect Fire" nell’ambito di LAT – Love approach together, format di evento spontaneo e solidale organizzato dall’associazione culturale Made in Art e ideato da Federica Bianconi: realizzato con il patrocinio del Comune di Parma, della Camera di Commercio di Parma e dedicato a CibusInCittà in occasione del Salone Internazionale dell’Alimentazione, LAT si propone come una piattaforma di incontro fra arte e cibo.

Il filmato di Paola Rosà e Antonio Senter segue le attività del centro Aprovecho che si avvale della collaborazione volontaria di Dale Andreatta, discendente di migranti trentini: fra test di laboratorio, lamiere e fuliggine, gli appassionati alla ricerca del fuoco perfetto studiano il fornello ideale per quella metà della popolazione mondiale che non ha accesso a gas né elettricità e che nel cucinare con fuochi liberi o stufe inefficienti si espone a pericolosi livelli di inquinamento da anidride carbonica e particolato, causa della morte di oltre due milioni di persone l’anno.

24/04/2012, 17:05