I Viaggi Di Roby

FUORI DAL GREGGE - Il pastore, questo sconosciuto


Cristina Meneguzzo, Michela Barzanò ed Emanuele Cucca incontrano e fanno parlare i pastori transumanti della Lombardia


FUORI DAL GREGGE - Il pastore, questo sconosciuto
La pastorizia in Lombardia è in via di estinzione, ma sono ancora numerosi coloro che intorno a questo antico lavoro (da sempre in qualche modo vilipeso) continuano a vivere, seguendo regole d'altri tempi, in cui l'onore e il rispetto sono al primo posto e le scartoffie all'ultimo ("Dovrei portarmi una segretaria sempre dietro per seguire tutte le regole che ci vorrebbero imporre!", sbotta uno degli intervistati).

Notevole il lavoro di ricerca e di approfondimento dei tre registi, Cristina Meneguzzo, Michela Barzanò ed Emanuele Cucca, che per 12 mesi hanno seguito i pastori transumanti della Lombardia nel loro peregrinare in base alle stagioni, tra i pascoli montanti e la stanzialità dei mesi freddi, nei difficili spostamenti in territori sempre più urbanizzati alla ricerca di uno spazio verde che non sia un parco (in cui a loro è vietato l'ingresso).

Tanti e tutti interessanti gli aspetti affrontati da "Fuori dal gregge", che riesce a costruire un coro di voci diverse ma ben orchestrate, analizzando da un lato i meccanismi di un lavoro poco raccontato (sono molti i doc sul tema degli ultimi anni, ma nessuno ha affrontato il lavoro con una simile "scientificità"), senza dimenticare le difficoltà di una vita moderna che sembra portare inevitabilmente alla scomparsa di un lavoro "fuori dal tempo" e addentrandosi anche in aspetti curiosi ma fondamentali (il mercato delle macellerie islamiche, i rapporti tra pastori e contadini, le regole "non scritte" che governano i territori dei vari greggi,...).

03/06/2012, 17:00

Carlo Griseri