I Viaggi Di Roby

INSIDE - L'orrore si nasconde in quella casa


Presentato al Fantafestival il film di Daniele Misischia, omaggio "plurimo" al cinema di genere


INSIDE - L'orrore si nasconde in quella casa
E' un sentito omaggio al cinema horror "Inside" di Daniele Misischia, un film costruito mettendo insieme alcuni dei pi amati filoni del genere: si parte con l'aggressione in villa da parte di misteriosi psicopatici, si passa ai "cattivi finiti in mano a gente ancora pi cattiva" (di gran moda recentemente, vedasi anche "Paura" dei Manetti o "La casa nel vento dei morti" di Campanini) per arrivare al vendicatore in nome di Dio.

Tutto miscelato e proposto in un unico film, 80 minuti di "distillato" horror che se da un lato perdono in credibilit per le eccessive coincidenze, guadagnano in ritmo e divertimento dalla commistione dei filoni.

Marco e Sara sono una giovane coppia borghese in crisi: una notte ricevono la sgradevole visita di due pericolosi criminali mascherati. Per la coppia il momento di reagire, sopravvivere e ritrovare la passione perduta... attraverso il sangue e la violenza.

Questa la sinossi ufficiale del film, che non eccede in violenza mostrata (un po' di sangue, ma poco, e il resto solo "intuito") ma riesce senza troppe pretese e soprattutto quasi senza alcun mezzo produttivo a tenere il ritmo.

Non poco, anche perch gli attori non sono professionisti e si vede (generosa nel "mostrarsi" Francesca Veronica Sanzari), ma l'essere "sopra le righe" quasi un pregio in questo caso e il vendicatore illuminato, folle e incompetente, ne l'emblema.

Preso senza troppe aspettative "Inside" non delude, dimostra conoscenza e voglia di celebrare il genere e permette al pubblico di farsi qualche macabra risata.

29/06/2012, 13:00

Carlo Griseri