I Viaggi Di Roby

I vincitori della 2a edizione del Kalat Nissa Film Festival


I vincitori della 2a edizione del Kalat Nissa Film Festival
Premio Assoluto al Miglior Cortometraggio “Antenna d'Oro”
33 Giri di Riccardo Di Gerlando
Motivazione: Per la struggente tenerezza e per la forza espressiva dei protagonisti. Con una poesia scritta in ogni fotogramma che commuove senza ricorrere a retoriche dove l’amore per una mamma continua a vivere oltre la morte.

Premio “Trabonella” al Miglior Cortometraggio Categoria “Io Diverso da chi?”
Maculacieca
di Pasquale Cangiano
Motivazione: Un monito forte ai sentimenti di pregiudizio che pone di fronte agli spettatori uno specchio nel quale è impossibile non riconoscersi. Per la semplicità di realizzazione che aggiunge forza straordinaria al film e al suo contenuto.

Premio “Gessolungo” al Miglior Cortometraggio Categoria “Tema libero”
Tempus
di Ivano Fachin
Motivazione: Per l’originalità nello sconfiggere un luogo comune, quale quello di poter fermare il tempo e per la volontà di dare un valore alla vita con le difficoltà che questa impone a tutti e che la rende preziosa.

Premio “San Michele” al Miglior Cortissimo
K-con jog-chapter II
di Francesco Lettieri
Motivazione: Per avere avuto il coraggio di stravolgere la tecnica del flashback che provoca l’attesa dal primo fotogramma all’ultimo e per avere interpretato in soli 120 secondi la vera essenza di un cortissimo: la sorpresa di un finale ma in questo caso di un incipit, inaspettato

Premio “Rosso di San Secondo” al Miglior Cortometraggio Straniero
Dulce
di Ivan Ruiz Flores (Spagna)
Motivazione: Per il coraggio di affrontare un finale in modo scioccante dopo una narrazione dolce e fiabesca sui sentimenti che non hanno età e che neanche la morte può spezzare. Per la magistrale direzione di due bambini che commuovono come solo nella vita vera accade

Premio “Sebastiano Mottura” al Miglior Cortometraggio Scolastico
http://
di Bartosz Kruhlik (Polonia)
Motivazione: Per la coraggiosa denuncia della pericolosità di credere ai miraggi che la rete offre a chiunque pensi che una bravata sia meritoria di essere postata e trascura le conseguenze di gesti spesso dissennati

Premio “Redentore” al Miglior Cortometraggio di Animazione
Daisy Cutter
di Enrique Garcia (Spagna)
Motivazione: Per la straordinaria realizzazione dell’animazione grafica, scaldata da una fotografia cinematografica e dal forte contenuto di salvaguardia della memoria, nonché del forte messaggio che porta e che rende immortali i veri sentimenti umani

Premio “Giuria Studenti” al Miglior Cortometraggio
Scioa
di Annarita Cocca
Motivazione: Per la grandissima capacità dimostrata da attori così giovani di trattare un argomento così lontano da noi con una così grande espressività e trasporto da commuovere ed appassionare.

Premio Miglior Attore
Roberto Herlitzka per il corto Cose Naturali di Germano Maccioni

Premio Miglior Attrice
Montse Ortiz per il corto La Culpa del otro (Spagna)

Premio Miglior Regia
In Fondo a destra
di Valerio Groppa

Premio Miglior Fotografia
La casa dei trenta rumori
di Diego Monfredini

Premio Miglior Montaggio
Memory
di Victor Suner (Spagna)

Premio Miglior Sceneggiatura
Bucle
di Aritz Moreno (Spagna)

Premio Miglior Colonna Sonora
I Viaggiatori della luna
di Mariangela Fasciocco

Menzione Speciale per la Regia
Mr. Postman di Katalin Egely (Ungheria)

Menzione Speciale “Laboratorio dei Sogni”
Lo straodinario viaggio sotterraneo di un corpo celeste
di Domenico Bravo

27/06/2012, 13:38