Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

I vincitori del Festival Lo Sguardo di Omero 2012


I vincitori del Festival Lo Sguardo di Omero 2012
Premio Miglior Documentario
Mare Chiuso di Stefabo Liberti ed Andrea Segre
Motivazione: Accattivante come un romanzo, fluido come un film e vero come un documentario “Mare Chiuso” è una denuncia disarmante delle “vergogne” commesse dai paesi “cosiddetti civili”, tra cui l’Italia, nei confronti di chi, ultimo tra gli ultimi, non ha altro mezzo per difendersi se non la propria dignità. Con una fotografia eccellente, l’occhio della macchina da presa entra nel buio dell’anima e lì si perde, trattenendo il fiato. In particolare la giuria del Festival “LO SGUARDO DI OMERO” premia il coraggio e la poesia dei registi che hanno raccontato l’inganno della “civiltà” ed il dramma, senza precedenti, di un’umanità in cammino in un mare chiuso.

Premio Miglior Report
Well - Water Voices from Ethiopia di Paolo Barberi e Riccardo Russo
Motivazione: Un racconto per immagini rispettoso e delicato. Un affresco luminoso di un popolo e di una civiltà tra le più pacifiche della Terra. Con uno sguardo profondo e discreto il documentario “The Well: voci d’acqua dall’Etiopia” raccoglie la poesia dell’essenziale, senza l’ausilio di alcun artificio e accompagna l’osservatore, con una meravigliosa fotografia, in un paesaggio lirico e aspro, con la curiosità e la meraviglia di un bambino che scopre le cose. In particolare la giuria del Festival “LO SGUARDO DI OMERO” premia la sensibilità e l’intelligenza dei registi Paolo Barberi e Riccardo Russo che hanno evidenziato l’emergenza umanitaria più rilevante del prossimo futuro, con garbo e responsabilità.

Premio Speciale della Giuria
Ward 54 di Monica Maggioni
Motivazione: Le motivazioni con le quali la giuria ha voluto assegnarmi questo "premio speciale" mi hanno fatto molto riflettere. Capita raramente che persone che hanno altre storie, altre vite, altri orizzonti sappiano cogliere tanto profondamente il senso di una storia. Ebbene, in questo caso è accaduto. E' la forza del racconto, credo. Ed è la forza della passione e dell'interesse verso un certo modo di raccontare che condividiamo e per le quali mi avrebbe fatto oltremodo piacere essere con voi questa sera. I fili degli incontri tessono trame preziose: spero questa sia solo un'occasione mancata. Spero, ci rivedremo presto.

05/09/2012, 13:15