Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby

"Una notte al MUSE, novità per il cinema italiano"


Da agosto a Trento si gira un cortometraggio all'interno del nuovissimo Museo delle Scienze



Il MUSE di Trento
La data è fissata: il 27 luglio 2013 sarà inaugurato a Trento il MUSE, il nuovo Museo delle Scienze che si propone di diventare un centro di diffusione della cultura scientifica all'avanguardia mondiale, realizzato su progetto dell'architetto Renzo Piano (lo skyline ricorda quello delle montagne in cui è immerso).

Nel corso dell'edizione numero 61 del Trento Film Festival abbiamo avuto modo di vedere da vicino quello che sta per diventare uno dei fiori all'occhiello dell'offerta scientifico-museale italiana, e di venire a conoscenza di un progetto davvero unico nel nostro paese: la realizzazione di un film tutto all'interno del museo.

L'idea è di Gioia Libardoni, che insieme al direttore del MUSE Michele Lanzinger, a Fausto Petronzio e Max Nardari ha pensato a un film da girare negli spazi della struttura trentina. "Sarà un incrocio tra "Una notte al museo" con Ben Stiller, "Mamma ho perso l'aereo" e "I Goonies", ma parte dell'ispirazione viene anche da un corto di Max, 'Il regalo più bello'", spiega Gioia Libardoni.

"Abbiamo presentato il progetto in pubblico qualche giorno fa, nella serata di anteprima del corto di Max Nardari "Noi & gli Altri". Il pubblico ha dato subito ottimi riscontri, l'entusiasmo che circonda il progetto è un grande aiuto. Ci siamo poi riuniti ancora e il progetto ora prevede di far nascere un lungometraggio, e anche una serie tv (che avrà finalità ancora più educative, con l'inserimento anche di animazioni). Il MUSE inaugura il 27 luglio, noi dai primi di agosto saremo lì per girare la storia in versione cortometraggio, diretta da Max (Il lavoro sarà diretto da Ivano Fachin e non da Max Nardari, NdR) e con la fotografia di un giovane italiano che lavora molto negli Stati Uniti, Roberto Ricci".

Lo scopo del progetto è assolutamente educativo, il corto servirà anche come "teaser" del lungometraggio e di tutto ciò che verrà dopo: "Stiamo aspettando per il lungo e la serie tv alcune risposte da produttori che abbiamo interpellato, l'idea è quella di iniziare le riprese in inverno ed essere pronti per l'autunno del 2014. Film di questo tipo, commedie per famiglie che puntano molto sul divertimento, vanno forte negli Stati Uniti ma in Italia non c'è tradizione e sarebbero una novità produttiva per il nostro cinema: per questo motivo i passi che stiamo compiendo ora per trovare i partner giusti sono così importanti".

03/05/2013, 17:08

Carlo Griseri