I Viaggi Di Roby

MFN - Nasce a Milano la rete per il cinema e l’audiovisivo


MFN - Nasce a Milano la rete per il cinema e l’audiovisivo
Un festival lungo un anno e un network al servizio del cinema indipendente internazionale. Nasce MFN - Milano Film Network, un progetto realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cariplo che unisce l'esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi per offrire una proposta culturale lungo tutto l'anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia.

La rete, che godrà del contributo di Fondazione Cariplo per i primi tre anni di attività, nasce da un’auto organizzazione dei sette festival di cinema della città di Milano – Festival del Cinema Africano d'Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest – e mira a includere non solo gli operatori del settore audiovisivo ma anche istituzioni e attori socio-economici, a riconoscimento della valenza del cinema in quanto forma d’arte ma anche settore produttivo che genera ricadute positive sul tessuto urbano.

Obiettivo primario del progetto è, nel breve periodo, quello di creare un sistema cinema all’interno della città di Milano, ossia un modello stabile di collaborazione attraverso una rete inter-organizzativa, in primis fra i festival di cinema, che consenta uno scambio innovativo di conoscenza, risorse strumentali, servizi e opportunità.

Nel lungo periodo il progetto punta a fare di Milano “La città del cinema indipendente”, valorizzando le sue risorse attraverso una rete aperta alla partecipazione di altri soggetti.

L’attività del MFN si sviluppa su due aree principali. Da un lato, un’offerta di servizi legati alla produzione dell’evento a sostegno della rete e a disposizione del territorio, che include: la gestione dell’ospitalità, la cura dei sistemi di sottotitolaggio, l’adeguamento tecnologico dell’apparato tecnico per le proiezioni (in vista del passaggio obbligato dalla pellicola alla tecnologia digitale); il movimento delle copie di proiezione dei film che saranno mostrati durante i festival; i servizi di gestione degli spazi in accordo con i gestori delle sale cinematografiche e con altri spazi culturali; l’organizzazione del servizio di volontariato tipico delle manifestazioni culturali ad alta partecipazione, soprattutto giovanile.

Dall’altro, la realizzazione di un calendario di attività di programmazione e diffusione permanente, in collaborazione anche con altri soggetti che si occupano di cinema, quali la creazione di un archivio comune e la digitalizzazione delle opere presenti negli archivi dei singoli festival, la distribuzione dei film nelle sale, l’organizzazione di workshop e percorsi formativi, l’impulso a iniziative di produzione di progetti audiovisivi.

Tra i primi appuntamenti del network, il workshop di regia con Sylvain George SEIZE THE TIME, rivolto a giovani filmmaker, in corso in questi giorni nell’ambito dell’omaggio che il 18° Milano Film Festival (dal 5 al 15 settembre) dedica al cineasta, che include anche la presentazione di tutti i suoi cortometraggi e, tra i lunghi, di Les Eclats (ma gueule, ma révolte, mon nom) e Vers Madrid - The Burning Bright!. Il workshop culminerà in un film collettivo sulla città che mira a cogliere le parole e i gesti, sociali e politici, dell’Italia contemporanea e a trovare la forma giusta per raccontarli.

Fra le altre attività in calendario nei prossimi mesi, è inoltre prevista in autunno a Milano una rassegna dei primi film distribuiti dal MFN, un catalogo di sette titoli presentati nelle ultime edizioni dei festival e ora disponibili per una visibilità più ampia nel circuito non commerciale delle sale, grazie alle risorse e alle opportunità messe in circolo dalla rete.

Maggiori informazioni su programmazione, date e luoghi a breve su: www.milanofilmnetwork.it

04/09/2013, 10:54