Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

LA LUNGA NOTTE DI VICTOR KOWALSKY - Gli incubi nella casa spoglia


Stefano Poggioni dirige un mediometraggio "horror metafisico".


LA LUNGA NOTTE DI VICTOR KOWALSKY - Gli incubi nella casa spoglia
"La Lunga Notte di Victor Kowalsky", è un mediometraggio “horror metafisico”, molto accattivante, diretto da Stefano Poggioni, interpretato da Cristiano Burgio e basato su un racconto di Claudio Fallani. Girato interamente in Toscana, riesce a convincere e a spaventare anche grazie ad un lavoro molto interessante sulle atmosfere e sul suono, lasciando da parte effetti speciali o facili soluzioni splatter.

Kowalsky è un uomo tormentato: fisico asciutto, volto scavato da incubi ricorrenti, dorme da solo in una grande casa apparentemente abbandonata, piena di vermi, scarafaggi e sporcizie di ogni genere. Da una televisione messa sul pavimento viene trasmesso un talk show che guarda caso ha per protagonista proprio lui, lo stesso Kowalsky che appare in studio in pigiama e a torso nudo.

La notte per Victor diventa il palcoscenico delle sue ossessioni, gli incubi più nascosti della sua vita emergono come ombre e lo vengono a trovare, rendendolo ancora più folle. Da sotto il letto spunta la figura del padre defunto, l’Aldilà riporta anche la scena di un incidente con l’apparizione del motociclista defunto che è davvero da brividi.

Kowalsky si dovrà misurare anche con il proprio doppio malvagio che ai piedi del letto lo farà sprofondare ancora di più nell’ossessione. Il bravo Cristiano Burgio, diretto sapientemente da Stefano Poggioni, crea con il suo corpo e il suo volto momenti di reale angoscia notturna, dentro le stanze di una location spoglia e fotografata con un bianco e nero impeccabile. Questo medio di Poggioni dimostra che con pochi soldi, buon gusto e un’idea interessante si possono realizzare ancora film di genere come una volta si faceva in Italia.

"La Lunga Notte di Victor Kowalsky" è prodotto da Essi Girano in collaborazione con ESC e Factory PRD. La spaventosa storia di Victor si può leggere anche nella versione Graphic Novel, scritta per Electric Sheep Comics da Riccardo Iacono.

19/01/2014, 10:32

Duccio Ricciardelli