I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Al BIFEST gli Ultimi Partigiani


La memoria degli Ultimi di Sameule Rossi presentato al Festival di Bari. Un racconto che raccoglie le testimonianze dei uomini della resistenza


Al BIFEST gli Ultimi Partigiani
Fu il governo De Gasperi, con una legge del 1946 a scegliere la data del 25 aprile come anniversario della Liberazione e festa nazionale , primo compleanno dellItalia "libera e democratica" . Il 25 aprile era la data dellinsurrezione partigiana in numerose citt del nord Italia e quindi rappresentava un riconoscimento del suo ruolo. Eppure al di l di celebrazioni ed anniversari, la Resistenza non sembra essere diventata solida memoria collettiva degli italiani.

Frammenti di un passato, seppure controverso, a cui il documentario di Samuele Rossi, "La Memoria degli ultimi", tenta di riconoscere il diritto di essere raccontati.
Un ritratto delle vite di alcuni ex-partigiani, gente semplice, contadini, montanari, oggi ultra ottantenni, che la macchina da presa segue nelle loro quotidianit attuale mentre i ricordi del passato riaffiorano lentamente tra i luoghi simbolo della lotta partigiana.

In questItalia cos pericolosamente proclive alla cancellazione del passato, quello che noi ex partigiani ci auguriamo che le giovani generazioni possano portare avanti i valori per i quali abbiamo combattuto. Sono queste le parole di uomini e donne che a quasi 70 anni dalla fine dell'occupazione nazifascista, si sentono traditi ed esclusi da una societ che non cambiata come ci si aspettava.

Seppure la storia non dovrebbe essere raccontata a senso unico, il regista rompe con la paura della retorica per rivendicare la Resistenza. Un fenomeno storico che con le sue contraddizioni, le tensioni politiche ed i suoi lati oscuri stato unesperienza inedita del popolo italiano per poter affidare solo ai reduci il compito di sottrarla allusura del tempo.

10/04/2014, 09:46

Monica Straniero