!Xš‚‰

Tra giugno ed agosto la VII edizione del Filmfestival del Garda


Tra giugno ed agosto la VII edizione del Filmfestival del Garda
Dopo il successo dello scorso anno con un'edizione estiva apprezzata da critica, pubblico e artisti, il Filmfestival del Garda conferma le proiezioni d'estate per una VII edizione, che si presenta in una nuova veste e che porterà il cinema d'autore da giugno ad agosto a San Felice del Benaco (BS), apprezzata meta turistica del Lago di Garda.  

Ideato e organizzato dall’Associazione culturale Cineforum Feliciano in collaborazione con il webzine di critica e informazione cinematografica Filmagazine.it e l'associazione Quofilm e promosso dal Comune ospitante, il Cinit Cineforum Italiano e la Fondazione Cominelli, il Filmfestival del Garda presenta ogni anno opere che rappresentano le tendenze cinematografiche dei giovani autori del panorama internazionale e organizza eventi artistici, mostre e concerti ispirati all’arte cinematografica.

"Quest'anno" – dice la direttrice artistica Veronica Maffizzoli – "abbiamo preferito mettere da parte il format classico del festival e mettere in calendario Le giornate del Filmfestival del Garda, con cui ci siamo proposti di sviluppare e allargare i confini delle tematiche che hanno contraddistinto le prime edizioni. Il successo ottenuto grazie all’interesse dimostrato da critica, pubblico e artisti, ci rafforza e ci spinge a proseguire un percorso professionale e di ricerca teso a far conoscere e diffondere la cultura cinematografica, nonché a valorizzare le realtà storiche locali".  

Il programma sarà presentato a giugno, intanto gli organizzatori anticipano un calendario   da fine giugno a inizio agosto con appuntamenti culturali, dibattiti, proiezioni e l'ormai immancabile maratona cinematografica notturna, quest'anno con pellicole di registi italiani indipendenti. Tra gli ospiti, oltre ai vari registi e protagonisti delle pellicole in programma, anche il regista Matteo Oleotto, l'autrice cinematografia Manuela Tempesta e il critico cinematografico Alberto Pesce.  

Il programma – spiega Maffizzoli – "è focalizzato alla scoperta e alla riscoperta del patrimonio cinematografico, in stretto dialogo con i nuovi autori del panorama internazionale e le nuove tendenze e tecniche della produzione cinematografica. Il periodo dell'anno durante il quale svolgere il Filmfestival del Garda è stato confermato essere quello estivo perché proiettando tutti i film con sottotitoli abbiamo sempre avuto un piacevole riscontro anche dagli ospiti stranieri del lago".

10/05/2014, 19:31