Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

Il 31 maggio inizia a Torino Cinemambiente 2014


A Torino il festival giunto alla sua diciassettesima edizione


Il 31 maggio inizia a Torino Cinemambiente 2014
Sabato 31 maggio prende il via CinemAmbiente - Environmental Film Festival, ed entra subito nel vivo. Ad inaugurare la 17^ edizione sarà l’anteprima di Virunga (Concorso Internazionale Documentari – Cinema Massimo sala 1, ore 20.30), il documentario di Orlando von Einsiedel che ha aperto il Tribeca Film Festival 2014.
Un film d’inchiesta su Virunga, primo parco nazionale d’Africa tutelato dall’Unesco, la cui integrità è in serio pericolo a causa di una compagnia petrolifera che vorrebbe estrarre petrolio dal suo sottosuolo. Il WWF ha aperto una campagna internazionale al riguardo, alla serata parteciperà Isabella Pratesi, responsabile Conservazione Internazionale del WWF Italia, che a proposito di questa vicenda dichiara “la lotta per la biodiversità in questa storia diventa un vero e proprio racconto epico, gli eroi sono le guardie del Parco che combattono quotidianamente contro tutti coloro che vogliono distruggere un habitat delicatissimo per accaparrarsi le tante risorse naturali tra cui il petrolio.”  La cerimonia di inaugurazione sarà preceduta dal Bike Gala di 100 ciclisti che in abito da sera percorreranno il red carpet di CinemAmbiente, una pista ciclabile che arriverà fino all’ingresso del cinema.

Numerose le proiezioni nel corso della giornata: si parte con il cortometraggio Patti Sacri di Dott.PorkA e Mr 2B (Panorama Cortometraggi – Cinema Massimo sala 3, ore 16.00), un collettivo fondato da tre fratelli nel 2002 che utilizza la tecnica dell’interventionism urbano, in questo caso sulla cementificazione delle Alpi. Seguirà la proiezione de L’oro dei folli di Elena Viglino (Panorama Italia) in cui la regista ci guida alla scoperta di un modo alternativo di concepire l’economia. Il film racconta dell’esperienza degli SCEC: un patto stretto fra persone, imprese commerciali, artigiane, agricole, professionisti ed Enti Locali, al fine di promuovere localmente lo scambio di beni e servizi accettando in cambio una percentuale del prezzo in Buoni.

Nel giorno di apertura avrà luogo anche il primo Ecotalk (Circolo dei Lettori, ore 18.00) con Tiziano Fratus che presenterà il suo nuovo libro dal titolo L’Italia è un bosco. L’incontro sarà una sorta di percorso “alberografico” del Belpaese con interventi del giornalista Darwin Pastorin e dell’italianista Giovanni Tesio.

Chiude il programma della giornata, il film La selva tranquila di Christian Chapman, Paul Jason Hoffman, Cody Troyer (Concorso Internazionale One Hour – Cinema Massimo sala 3, ore 22.30): diverse storie intrecciate tra loro per raccontare dal punto di vista locale come si sopravvive oggi accanto allo straordinario patrimonio naturale rappresentato dalla giungla di Iquitos nell’Amazzonia peruviana. Il film sarà preceduto dal cortometraggio Waste Africa di Matteo Lena.

30/05/2014, 08:16