Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

NFF - "Ivan e il suo strano tempo": la vita è un cerchio infinito 


NFF -
Cortometraggio filosofico esistenziale "Ivan e il suo strano tempo" di Alessandro Derviso, ispirato al testo di Piotr Demianovich Ouspensky “La strana Vita di Ivan Osokin”.

Ivan è un giovane amante della vita che perde tutto ciò che ha giocando a carte e tradisce Nadia, l'amore della sua vita. L'incontro con una strana bambina potrebbe cambiare il corso della sua vita, ma dovrà affrontare il più incredibile dei suoi viaggi.

Comincia tutto in primi piani con la voce fuori campo del protagonista Ivan questo psico-trip alla "Se mi lasci ti cancello". Personaggi in crisi lavorativa e problemi di convivenza, amori difficili. Ivan viene preso dalla voglia di partire, ma finisce per spendere tutti i soldi che la madre gli ha dato.

Una partita a carte e un tradimento scoperto sul fatto lo buttano sulla strada. Solo un angelo custode, una bambina spuntata da chissà quale dimensione lo salva e gli da un'altra possibilità. Ma l'stinto e la carnalità riportano Ivan sugli stessi identici errori.

Neanche una nuova carta dal mazzo permette al protagonista di cambiare il suo destino. Parabola mistica, filosofica sul desiderio di liberazione dal corpo umano, discretamente realizzato e sapientemente montato. 

03/10/2014, 12:01

Duccio Ricciardelli