Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

STELVIO - Un Crocevia di Pace e di Incontri


Presentato a Roma il film di Alessandro Melazzini che ci porta sul passo più famoso d'Italia tra memorie della Grande Guerra e modernità europea


STELVIO - Un Crocevia di Pace e di Incontri
"Stelvio, Crocevia della Pace"
Un'occasione, quella del centenario della Prima Guerra Mondiale, per raccontare l'Italia. Lo Stelvio, il passo che unisce Lombardia e Alto Adige, fu luogo di confine geografico e strategico nelle operazione tra l'esercito italiano e quello austriaco.

Alessandro Melazzini scrive e dirige "Stelvio, Crocevia della Pace" per raccontare la storia e l'oggi di questo fantastico luogo.
Attraverso i racconti di storici, sportivi e personaggi locali Melazzini percorre la storia del passo più alto d'Europa; dalla realizzazione della strada, negli anni 20 dell'800, fino ai grandi raduni ciclistici e allo sci di oggi.

Senza dimenticare cosa avvenne durante la Grande Guerra, con la testimonianza di un cercatore di reperti bellici che talvolta si imbatte in resti di soldati dispersi, il documentario sfrutta al meglio le immagini suggestive del luogo, girate da Alessandro Soetje, per accompagnarci nella scoperta e nella rivalutazione di un luogo distante sì, ma che è e rimane nell'immaginario collettivo degli italiani. La Guerra, ma anche le imprese dei grandi ciclisti del Giro d'Italia che tra i brevi e ripidissimi tornanti del versante altoatesino nonché lungo i più morbidi ma non meno irti rettilinei valtellinesi, hanno riempito le cronache sportive di ogni tempo. Un luogo prima di scontro e poi di confronto.

Malgrado ve ne fosse l'opportunità, il regista ha scelto di non utilizzare immagini di repertorio, come le foto di guerra, per evitare di invecchiare un prodotto che forse però tende ad essere, nella sua modernità, più promozionale che narrativo.

26/09/2014, 09:09

Stefano Amadio