FilmdiPeso - Short Film Festival

TUTTO MOLTO BELLO - I giovani secondo i giovani


Nuovo film per Paolo Ruffini con la presenza comica del volto italiano del web Frank Matano. Prodotto da Colorado distribuito da Medusa


TUTTO MOLTO BELLO - I giovani secondo i giovani
"Tutto Molto Bello" di Paolo Ruffini
Giuseppe (Paolo Ruffini) e Antonio (Frank Matano) sono due personaggi lontani tra loro ma che sullo schermo divertono, tra litigi, abbracci, zuffe, fughe in motoscafo con un amore che ritorna e una rinnovata inaspettata amicizia. Scrittura semplice e diretta quella di Paolo Ruffini, giunto alla sua seconda regia, che sicuramente divertir il pubblico che lo segue.

Giuseppe Pacini, il personaggio interpretato dal toscanaccio Ruffini un agente delle entrate quadrato e ligio al dovere, un lamentone, critica tutto e incontra in un reparto maternit il vivace Antonio che affronta la vita in tutt'altra maniera. Da una pizza e due chiacchiere nasce poi lo svilupparsi del film, con una catena di eventi tragicomici e da commedia degli equivoci che li porter lontani dalle loro due compagne che stanno per partorire. I due comunque si divertono, come due vitelloni che cercano loro malgrado l'avventura e l'incontro con una vita diversa.

Nel loro modo di affrontare la vita si imbattono nell'insuperabile Scintilla, nel lunare Serafino e nel mitico, osannato e trashissimo Pupo; si propio lui, quello delle canzoni della nostra infanzia sanremese.

Dopo il successo di "Fuga di cervelli", Maurizio Totti con Coloradofilm ritorna a lavorare con Ruffini che sembra aver preso la sua strada nel raccontare i tic e le paure del nostro quotidiano.
Frank Matano il beniamino degli adolescenti e spopola sul web con milioni di visite, cos anche Paolo Ruffini si destreggia tra tv, doppiaggi in livornese dei film cult e spettacoli dal vivo.
Un film che racconta la generazione dei nuovi giovanotti spaesati italiani, con la voglia di divertirsi nonostante un paese che sembra non dare ai giovani nessun tipo di motivo di spensieratezza

10/10/2014, 19:11

Duccio Ricciardelli