TersiteFilm
!Xš‚‰

FESTIVAL DI ROMA 9 - I film italiani della nona giornata


FESTIVAL DI ROMA 9 - I film italiani della nona giornata
In Sala Sinopoli alle ore 19.30 verrà presentato in prima mondiale "Biagio" di Pasquale Scimeca, autore e produttore tra i più coerenti del cinema indipendente italiano. Con i suoi film, tra cui Il giorno di "San Sebastiano", "Placido Rizotto", "Il cavaliere sole" e "I Malavoglia" ha partecipato ai più importanti festival internazionali di cinema, da Venezia a Toronto, da Londra a Locarno, vincendo numerosi premi. Il suo nuovo lavoro narra la storia vera di Biagio, che lascia Palermo e inizia a condurre una vita da eremita. Tornato in città, inizia un nuovo cammino fondando la “Missione di speranza e carità”: attorno a lui cresce la solidarietà e la Missione diventa sempre più importante. Protagonista della pellicola l'attore Marcello Mazzarella.

Alle ore 17 in Sala Petrassi si terrà la proiezione di "Largo Baracche" di Gaetano Di Vaio, fondatore della principale nuova realtà del cinema partenopeo, la cooperativa cinematografica “Figli del Bronx”, autore del documentario "Il loro Natale", presentato a Venezia, ideatore e interprete di "Napoli, Napoli, Napoli" di Abel Ferrara (anch’esso presentato a Venezia), co-produttore e attore di "Take Five" di Guido Lombardi, in concorso al Festival di Roma. Il nuovo documentario del cineasta napoletano racconta la vita di tre ragazzi nei Quartieri Spagnoli, micromondo “emarginato” nel centro di Napoli: fra povertà e criminalità, i giovani protagonisti sono accomunati dal desiderio di fare esplodere la propria energia al di fuori dei limiti del loro quartiere. La pellicola sarà preceduta dalla proiezione del cortometraggio "Ore 12" di Toni D’Angelo, candidato come regista esordiente ai David di Donatello nel 2012 per il suo film d’esordio Una notte. Tra melodramma di Hong Kong e spaghetti western, Ore 12 è la storia di due inseparabili giovani brutalmente strappati all’infanzia: davanti ai loro occhi i rispettivi padri si uccidono, dando inizio a una faida tra le due famiglie.

Alle ore 20, in Sala Petrassi, sarà la volta di "Index Zero" di Lorenzo Sportiello, regista molto attivo nel mondo dei videoclip e della pubblicità, autore della prima web serie italiana, "Wannabe a Filmmaker". Dopo aver diretto diversi cortometraggi, presentati ai principali festival internazionali, firma il suo lungometraggio d’esordio, "Index Zero", una storia di “fantascienza umanista” che fa incontrare Puglia e Repubblica Ceca, proiettando nel futuro le attuali politiche legate alla sostenibilità delle economie e della crescita demografica: nel 2035, un uomo e una donna sono catturati dalla polizia mentre cercano di entrare illegalmente negli Stati Uniti d’Europa, per dare un futuro al figlio che aspettano. I due sono separati con la forza perché la donna incinta è considerata “non sostenibile” e deve essere espulsa.

In occasione del centenario della nascita di Pietro Germi, il MAXXI ospiterà alle ore 11 una tavola rotonda sul cineasta genovese: vi parteciperanno Emiliano Morreale, Ficarra e Picone, Marialinda Germi e Mario Sesti.
.
Nell’ambito della retrospettiva sul cinema gotico italiano, al Teatro Studio Gianni Borgna (ore 15.30) sarà proiettato "5 tombe per un medium" di Massimo Pupillo; alle ore 20 avrà invece luogo la proiezione della versione restaurata de "L’occhio selvaggio" di Paolo Cavara, preceduta da un incontro con Pietro Cavara.

Prosegue, sempre al MAXXI, la programmazione di Wired Next Cinema.
Alle ore 15 avranno luogo la premiazione e la proiezione degli episodi delle web series premiate dal Roma Web Festival, spazio interamente dedicato al genere che forse rappresenta più di qualsiasi altro l’interessante incontro tra cinema e web.

Alle ore 18 sarà presentata l’anteprima della web serie "Funny Puppets Pals" di Denis Malagnino, che per minimalismo produttivo, comicità, sperimentazione e anticonformismo, costituisce un brillante esempio del mix di inventiva e no budget alla base della creatività del web. A seguire, la proiezione in anteprima di "Dylan Dog vittima degli eventi" di Claudio Di Biagio, trasposizione cinematografica del fumetto più famoso d’Italia che vede la partecipazione speciale anche di volti noti come Alessandro Haber, nei panni dell’ispettore Bloch, e Milena Vukotic, in quelli di Madame Trelkovski. In sala, ci saranno il regista Claudio Di Biagio e i protagonisti Luca Vecchi e Valerio Di Benedetto per un dibattito su genesi, realizzazione e futuro di una delle produzioni italiane di nuova generazione più originali e interessanti.

24/10/2014, 08:00