Sudestival 2020

Note di regia di "Frastuono"


Note di regia di
Perch un film sulla musica e sui giovani?
Abbiamo voluto raccontare una storia che interrogasse il crescere oggi, che scorresse nel frastuono contemporaneo dei suoni, ma anche delle prospettive.
La pratica musicale una curiosa palestra di relazioni, ed difficile pensare a uno strumento di conoscenza del linguaggio giovanile che sia meno mediato, meno supino, pi efficace e potenzialmente dirompente. Per gli adolescenti la musica unoccasione per mostrarsi realmente diversi, eversivi, irrequieti, la possibilit di portare avanti un progetto, individuale o collettivo, raccontato con suoni e parole, prima di sedersi sulle poltrone della vita normale, delle convenzioni, delle inibizioni.
Nel corso di oltre tre anni di riprese questo film mutato, naturalmente, ma lintenzione del lavoro rimasta la stessa: provare a raccontare ladolescenza con la massima onest e delicatezza. Filmare degli adolescenti per un periodo cos lungo stato possibile solo innescando un processo di relazioni guidato da regole non scritte tra chi filmava e chi veniva filmato. Le ragazze e i ragazzi che appaiono e scompaiono in questo film si sono messi in gioco senza paura e hanno accettato di perdere e guadagnare tempo insieme a noi che, a debita distanza, ne osservavamo il cambiamento.

Davide Maldi, Lorenzo Maffucci, Nicola Ruganti