I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

TFF32 - Ronconi e la recitazione, firmato Jacopo Quadri


TFF32 - Ronconi e la recitazione, firmato Jacopo Quadri
Primo progetto di una serie di ritratti di grandi del teatro e della cultura italiana, "La scuola d'estate" ha visto il celebre montatore Jacopo Quadri passare dietro la macchina da presa per raccontare Luca Ronconi e il suo insegnare, raccogliendo anche squarci importanti del suo privato e del suo essere.

La scuola si trova in una isolata e affascinante valle umbra, che durante l'estate si anima per un mese circa con le lezioni di recitazione di Ronconi. "Lui abita l vicino, e anni fa ha comprato l'intera valle per preservarla da abusi edilizi", ha spiegato Quadri. "Nella trattativa entrato in possesso anche di un paio di ex-stalle, che ora sono state risistemate e ospitano la scuola".

"Ma intorno non c' null'altro, davvero un'esperienza estrema: alcuni ragazzi non reggono e fuggono via! Stare 20 giorni isolati, in un luogo dove non prendono neanche i telefonini e si pu solo studiare pu non essere semplice. Per Ronconi quella invece una situazione ideale, in cui lavorare in estrema libert. Non ha obblighi, non deve costruire uno spettacolo, non ci sono date da rispettare, la sua creativit non messa in gioco".

Il progetto, spiega Quadri, era nato come un lavoro su Ronconi, poi "si concretizzato quando ho conosciuto l'esistenza della scuola, e cos nata l'idea di filmarlo in azione: ci sono stati anche momenti privati, sostanzialmente due, e sono nel film". I momenti privati "servono per tenere tutto insieme, non per morbosit: il film vuole essere anche e soprattutto sulla creazione artistica".

27/11/2014, 17:30

Carlo Griseri

Video del giorno