I Viaggi Di Roby

Presentata la nuova edizione del Festival di Frontiera di Marzamemi


Presentata la nuova edizione del Festival di Frontiera di Marzamemi
Si riaccende lo schermo della sala cinematografica più a Sud d'Europa. E' in programma da lunedì a domenica prossimi la quindicesima edizione del Festival internazionale del Cinema di frontiera di Marzamemi, presentato questa mattina nella nella sala Giunta di palazzo degli elefanti di Catania.

Alla conferenza stampa era presente il sindaco di Pachino, Roberto Bruno, il quale ha detto: "Stiamo presentando Marzamemi a Catania nell'attesa che Catania, ma non solo, giunga a Marzamemi in occasione della quindicesima edizione del Festival del Cinema di Frontiera, una manifestazione che ha raggiunto una grande notorietà e successo. L'impegno dell'amministrazione comunale è di sostenere sempre di più questa manifestazione, legandola alle altre realtà territoriali affinché il Festival mantenga quel primato, nella Sicilia Sud orientale, di iniziativa culturale e divenga modello per altre realtà geografiche dell'Italia".
 
Ha aggiunto il direttore artistico della manifestazione, Nello Correale: "Il Festival di Marzamemi, con questa conferenza stampa a Catania, conferma il suo rapporto privilegiato con il Sud-Est della Sicilia, sancito, tra l'altro, anche il mese scorso, con l'anteprima di Marzamemi a Catania. Anche quest'anno la manifestazione intende inoltre confermarsi come punto di riferimento principale del cinema internazionale indipendente. Mentre crescono i rapporti del Festival con altre prestigiose manifestazioni cinematografiche, come il Festival di Berlino e Midnight Sun Film Festival".
 
Presente anche l'assessore ai Saperi, Bellezza condivisa e Turismo di Catania, Orazio Licandro: "Con la presentazione in sala giunta del festival di Marzamemi, evento di levatura internazionale - ha affermato - la città di Catania rafforza una nuova idea di promozione e valorizzazione del patrimonio del ditretto del Sud-Est, con i suoi beni storico-artistici, paesaggistici, con la sua dinamicità culturale e economica. Su iniziativa del sindaco Bianco, stiamo provando a fare sistema, dai Comuni, alle Camere di Commercio all'Università, nella convinzione che solo il superamento di una logica municipalista possa favorire segmenti diversi e alternativi di sviluppo economico. E che solo l'idea di un turista che sia 'cittadino temporaneo del luogo' possa portare all'incremento di servizi e offerte e quindi a una crescita del turismo, tendenza che il distretto del Sud-Est sta già registrando e con numeri anche importanti"

All'incontro erano presenti anche il vicedirettore del Festival, Sebastiano Gesù, l'assessore alla Cultura e al Turismo di Pachino, Gisella Calì e, ancora, Francesco Priolo e Lina Scalisi della scuola superiore dell'Università di Catania.

La giuria quest'anno è composta dai registi Mika Kaurismaki e Agostino Ferrente, dal gironalista Sebastiano Messina, da Thomas Struck del Festival di Berlino e da Grazia Maria Ursino della Sony Picture Television International.

17/07/2015, 19:55