Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

I vincitori della XV edizione di ’O Curt


I vincitori della XV edizione di ’O Curt
Una scena de "La Riva" di Nicola Ragone
Si è conclusa ieri con grande consenso di pubblico la XV edizione del Festival internazionale del Cortometraggio ’O Curt con la premiazione dei film vincitori delle cinque sezioni competitive della rassegna, presieduta dal presidente di giuria Sergio Castellitto, e i saluti istituzionali cui hanno preso parte il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, l’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente e il Console Generale di Francia a Napoli e direttore dell’Institut français Jean-Paul Seytre.

Oltre venti ore di proiezioni, ospiti ed eventi speciali hanno arricchito il cartellone del festival di quest’anno, un’edizione in crescita per numero di presenze. Un’occasione di scambio, di incontro e promozione del cinema breve, che ha visto ampio spazio dato ai giovani autori ospiti della rassegna.

Due ospiti d’eccezione, Sergio Castellitto, presidente della giuria di qualità di quest’anno, e il regista napoletano Salvatore Piscicelli, cui è stata dedicata una retrospettiva. A completare il ricchissimo programma un’anteprima napoletana, Adieu au langage, ultima opera del maestro della Nouvelle Vague Jean-Luc Godard, la lezione sul cinema di Víctor Erice del Professor José Ángel Lázaro, docente dell’Università Carlo III di Madrid e regista, che ha introdotto la retrospettiva dedicata all'autore culto spagnolo, la mostra fotografica CliCiak dedicata al meglio delle foto di scena scattate sui set italiani nell’ultimo triennio e le ormai consuete finestre sul cinema internazionale realizzate in collaborazione con gli istituti di cultura della città.

Vincitore del concorso internazionale della XV edizione del Festival Internazionale del Cortometraggio ’O Curt è "Alles Wird Gut" di Patrick Vollrath (Germania, Austria, 2015). Per la stessa sezione riceve una menzione speciale a "Un tour de cheville" di Guillaume Levil (Francia, 2014), assegnata dallo sponsor 3DFactory. Miglior cortometraggio animato è "Cuerdas" di Pedro Solís García (Spagna, 2014), mentre riceve una menzione speciale dalla Scuola italiana di Comix "La valigia" di Pier Paolo Paganelli (Italia, 2014). Per la sezione ’O Curt Italia è stato assegnato il premio a "La riva" di Nicola Ragone (Italia, 2014) e riceve una menzione speciale da Emozione3 "Dimmi cosa senti" di Paolo Strippoli (Italia, 2014). Vincitore della sezione ’O Curt Napoli è "Bellissima" di Alessandro Capitani (Italia, 2014). Per la stessa categoria riceve una menzione speciale "Il Sig. Buonomo" di Stefano Miglio (Italia, 2015), assegnata da Ottica Sacco. Vince il premio della sezione Educational "O cabeçudo - The Big-Headed Boy" di Nelson Fernandes (Portogallo, 2015) e ottiene la menzione speciale dello sponsor Plexcite "Outside School Hours" di Claudio D’Avascio (Italia, 2015).

22/11/2015, 14:50