I Viaggi Di Roby

FdP 56 - In anteprima “Quest’Italia Suona il Jazz”


FdP 56 - In anteprima “Quest’Italia Suona il Jazz”
Una scena di “Quest’Italia Suona il Jazz”
Proiezione in anteprima, giovedě 3 dicembre 2015 ore 20.45 al Teatro Puccini di Firenze , durante la cinquantaseiesima edizione del Festival dei Popoli di “Quest’Italia suona il jazz”, il film documentario di cui č protagonista l’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti, con la regia di Marco Guelfi e prodotto da Solaria Film in associazione con il Teatro Puccini e la partecipazione della Regione Toscana,

Il docu-film uscirŕ nelle sale italiane nella primavera 2016, distribuito da Istituto Luce.

Basso elettrico, batteria e percussioni, chitarra, clarinetto, clarinetto basso, contrabbasso, pianoforte, tastiera, sassofono, tromba, trombone, trombone basso, violino, violoncello, viola, corno francese, basso tuba, fisarmonica, voce (maschile e femminile): sono tutti gli strumenti che parteciperanno alla composizione dell’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti. 125 talenti di tutta Italia, selezionati dai migliori rappresentanti della musica jazz italiana, diventeranno 25 ragazzi, venticinque elementi, venticinque persone che all’unisono daranno vita al proprio swing, provando a dare seguito al proprio sogno, vivere suonando.
Un film che attraverso l’avventura di questa orchestra, diventa l’occasione per raccontare il presente e il futuro del nostro paese.

Dopo la proiezione seguirŕ il concerto dell’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti diretta da Paolo Damiani.

L’Orchestra Nazionale Jazz Giovani č un ensemble jazzistico composto da 28 giovani selezionati tramite un bando di concorso che ha avuto luogo presso la Fondazione Siena Jazz - Fortezza Medicea a Siena nell’aprile 2014 e al quale hanno partecipato 116 candidati individuati dai Conservatori italiani. L’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti propone un repertorio di musiche originali composte appositamente per quest’occasione da Paolo Fresu, Corrado Guarino, Dino Betti Van der Noot, Enrico Intra, Gianluigi Trovesi, Tommaso Vittorini, Roberto Rossi, Pietro Leveratto, Mario Corvini e dallo stesso direttore dell’Orchestra Paolo Damiani.

02/12/2015, 09:00