Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

Note di regia di "Come Fosse per Sempre"


Note di regia di
“Come Fosse per Sempre" è un cortometraggio che avevo in testa da molti anni, precisamente dal 2006. Chi fa cinema sa benissimo quanto bisogna attendere prima di veder realizzata una propria opera, ho aspettato molto tempo ma alla fine sono riuscito a partorire un buon lavoro. Avere un’idea in testa non significa aver realizzato un film; prima di mettersi dietro la macchina da presa c’è bisogno della famosa “illuminazione”, di un’intuizione che mette in moto tutta la macchina produttiva. A me piace chiamarla “messa in scena” la quale non si riferisce solo all’ambiente ricostruito in sé ma all’intenzione che anima la scelta di tale ambiente. Nel 2011 ho iniziato a scrivere la sceneggiatura spinto da un sogno avuto nello stesso anno, da lì a poco ho girato il cortometraggio. Dopo le riprese durate 7 giorni ho iniziato con la post produzione che mi ha rubato due lunghi anni. Il film è stato girato interamente in pellicola e, nel nostro Paese, sono ormai sempre meno i laboratori che si occupano dello sviluppo e della digitalizzazione della pellicola. Districarsi tra le tante difficoltà del caso non è stato semplice.

Maurizio Forcella