Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

Note di regia di "Come fai sbagli"


Note di regia di
TIZIANA ARISTARCO INTERVISTA RICCARDO DONNA
Tiziana Aristarco: Riccardo, vi siete trovati a prendere in mano una serie che in Francia gi alla ottava stagione, con una sua forte identit e un grande successo. Come vi siete regolati?

Riccardo Donna: Beh, non la prima volta che ci capita una situazione simile. Con Medico in famiglia e "Raccontami" Tiziana ed io, abbiamo rielaborato serie tv di grande successo.
Comunque, direi che abbiamo guardato con attenzione la versione francese, discusso le linee guida con la Rai e i Produttori e poi ne abbiamo fatta una nostra versione, speriamo altrettanto efficace. Forse un po pi dolce e romantica rispetto alla serie francese.

TA: Riccardo, quali sono stati i criteri di scelta per i protagonisti di questa serie?

RD: Abbiamo scelto attori bravi, con i quali il pubblico potesse identificarsi, direi di pi, specchiarsi. Insomma in Laura o Paolo Piccardo, in Valeria o Walter Spinelli potresti riconoscerti e guardando bene vedere anche quella piccola linea di follia che in verit tutti noi abbiamo agli occhi degli altri.

TA: Riccardo, in Francia la serie tutta realizzata in location vere, voi come vi siete comportati?

RD: Abbiamo fatto anche di pi. In Francia, esterni ed interni casa, sono vicini ma non collegati tra loro, mentre da noi la location veramente unica. Gli appartamenti e giardini di ingresso, la strade, la chiesa e il campetto di calcio. Tutti ll, nella stessa area. In realt abbiamo bloccato per diversi mesi una zona molto vasta di Monteverde Vecchio, a Roma, se volete saperne di pi chiedete agli abitanti di Via Annibal Caro

RICCARDO DONNA INTERVISTA TIZIANA ARISTARCO
Riccardo Donna: Tiziana, perch avete scelto di iniziare ogni puntata dallo spazio, guardando la Terra?

Tiziana Aristarco: Perch volevamo dire che leducazione dei figli un problema universale.
Solo per caso siamo precipitati proprio su quella casa di Monteverde Vecchio dove abitano le famiglie Piccardo e Spinelli. Insomma, ovunque fossimo caduti, avremmo avuto una storia di genitori e figli da raccontare.

RD: Tiziana, come avete trovato questi giovani attori, cos bravi?

TA: Con tanta pazienza e provini, provini e provini e poi ancora provini!

RD: Tiziana, perch dite che la vostra serie ha un sapore di verit?

TA: Perch ci sembra di aver lavorato con gli attori per ottenere una recitazione naturale.
Perch abbiamo voluto per tutti, un trucco leggero e vestiti semplici sempre adeguati ai personaggi e al racconto. Perch abbiamo scelto una ripresa veloce, con due macchine a mano, sempre in movimento come locchio umano.

Riccardo e Tiziana siete soddisfatti del risultato finale di questo lavoro?
TA e RD: S, anche perch, montaggio e musiche hanno chiuso il cerchio di questo progetto.
Un montaggio serrato ed elegante che ha dato un marchio preciso alla serie. Una musica sempre protagonista, mai banale, scritta per aiutare a ridere e a piangere anche dal ridere

18/03/2016, 10:14