!Xš‚‰

Carpe Diem, una rassegna itinerante "per ogni occasione"


Carpe Diem, una rassegna itinerante
È How To Change The World di Jerry Rothwell il film di lancio di Carpe diem, il progetto cinematografico rivolto all’esercizio che propone un cinema di riflessione e aggregazione secondo argomenti di risonanza mediatica, attraverso la proposta di film secondo un calendario di ricorrenze ed eventi tematici.

Ideato e sviluppato da tre realtà attive nella produzione, distribuzione e promozione di cinema indipendente e di qualità – Berta Film, EchiVisivi e Lo Scrittoio – Carpe Diem nasce dall’esigenza di creare occasioni per vedere sul grande schermo opere internazionali inedite, spesso in anteprima per il pubblico italiano, e importanti titoli nazionali.

Si parte il 22 aprile, Giornata mondiale della Terra, con il documentario che racconta la storia della nascita di Greenpeace, associazione che quest’anno festeggia i 45 anni dalla nascita e che conta oggi più di 3 milioni di iscritti e attiva in più di 50 paesi in tutto il mondo.

Film d’apertura del Sundance Film Festival, How To Change The World mescola sapientemente interviste agli attivisti – giornalisti, hippie, fotografi, musicisti, scienziati – che nel 1971, salparono dal porto canadese di Vancouver per fermare i test nucleari del presidente Nixon a largo dell’Alaska, attirando l’attenzione dell’opinione pubblica mondiale, racconti in prima persona dello stesso fondatore Bob Hunter, scomparso nel 2005, e inedito materiale d’archivio fotografico e audiovisivo.

Carpe diem offre agli esercenti due pacchetti, uno da 3 e uno da 5 film.
La proposta TRIS prosegue con Roma Termini di Bartolomeo Pampaloni, il 25 maggio per la Giornata Mondiale della Solidarietà, sugli invisibili della società e Magicarena di Andrea Prandstraller e Niccolò Bruna, il 21 giugno per la Giornata mondiale della Musica, film che svela i retroscena dell’apertura della Stagione del Centenario dell’Arena di Verona con l’Aida di Giuseppe diretta dai catalani della Fura dels Baus.
La proposta CINQUINA prevede, in aggiunta, The Toxic Burden, il carico tossico di Patrizia Marani, il 5 giugno per la Giornata internazionale dell’Ambiente, interessante analisi sul concetto di allergia attraverso le interviste ai più rinomati esperti scientifici in materia e India’s daughter di Leslee Udwin, il 19 luglio per la Giornata Internazionale della non violenza, la storia di Jyoti Singh - vittima di uno stupro di gruppo a Delhi – che ha sconvolto l’opinione pubblica mondiale.

Ad oggi hanno aderito al progetto: Cinema Beltrade di Milano, Cinema Greenwich D’Essai di Cagliari e CinemaZero di Pordenone (per le date e gli orari di programmazione consultare i rispettivi siti).

13/04/2016, 07:53