FilmdiPeso - Short Film Festival

BFF 34 - "Showbiz": il lato oscuro della "grande bellezza"


Massimo Marino, Riccardo Modesti, Stefano Natale e Schultz: quattro protagonisti della TV locali, raccontati da Luca Ferrari.


BFF 34 -
Le televisioni locali hanno da sempre in Italia portato alla ribalta dei personaggi eccentrici e sopra le righe. Soprattutto quelle romane sono infarcite da programmi e protagonisti particolarissimi. Tra questi ritroviamo Massimo Marino, Riccardo Modesti, Stefano Natale e Schultz, quattro uomini che si muovono nel mondo della "movida" della capitale, tra feste, locali notturni, bar ed una vita privata fatta di piccole abitudini. A raccontare le loro storie ci ha pensato Luca Ferrari nel documentario "Showbiz", un'opera che mette in mostra il lato oscuro di quella "grande bellezza" raccontato nell'omonimo film di Paolo Sorrentino.

Luca Ferrari porta dal tubo catodico sul grande schermo la rappresentazione di vissuto fatto di ricordi e di un presente al quale, i protagonisti non si voglio arrendere malgrado l'et che avanza. Le serate Miss Intimo e Miss Tanga, le feste al Diva Futura, i karaoke improvvisati, le serate trascorse dai locali alla moda a quelli di periferia, fanno ormai parte integrante dei quattro involontari protagonisti del documentario, sullo sfondo di una citt ormai in decadenza, in cui le luci dello sfarzo dei tempi passati non sembrano essersi spente.

"Showbiz" una rappresentazione del "mondo dell'apparire", dell'effimero della vita che ci circonda. Costruito con un montaggio "fluido" ed accattivante, riesce fin dall'inizio a colpire lo spettatore, che immediatamente riesce a calarsi in questa realt di "provincia" ed a coglierne tutte le sue contraddizioni. Un mondo di lustrini e paillettes, diverso dal vissuto quotidiano dei protagonisti, che sembrano mutare ed adattarsi, come veri e propri animali da avanspettacolo, a seconda della momento della giornata o della situazione in cui si trovano.

28/05/2016, 22:00

Simone Pinchiorri