Festival del Cinema Cittŕ di Spello
I Viaggi Di Roby

A Cefalů "Movimenti dell'Anima. Video-Ritratti di Matilde Gagliardo"


A Cefalů
Sabato 18 giugno 2016 alle 18.00 si inaugura, al Museo Mandralisca di Cefalů, la mostra “Movimenti dell'Anima. Video-Ritratti di Matilde Gagliardo”, a cura di Rosario Perricone e Paola Nicita.

La mostra, realizzata con il contributo del Comune di Cefalů, dalla Regione Sicilia, Assessorato ai beni culturali e dell’identitŕ siciliana, e in collaborazione con il Museo internazionale delle marionette “Antonio Pasqualino” di Palermo, č allestita nel piano nobile del palazzo Mandralisca e si pone in dialogo con la collezione dei ritratti della pinacoteca (XV-XIX sec.). Il celebre “Ritratto d’uomo” di Antonello da Messina, simbolo della collezione Mandralisca, č elegantemente affiancato, come altre opere, ai nove video-ritratti dell’artista siculo - fiorentina. Un dialogo poetico, tra passato e presente, quindi, tra un ritratto “dipinto” e un video “silenzioso”: la mostra non presenta soltanto nove opere, quanti sono i ritratti, ma un’unica grande installazione, da vivere nello spazio museale, in cui il visitatore si pone come protagonista della performance artistica.

I personaggi ritratti sono l’attore Alessio Boni (2005, durante le riprese di ‘Viaggio Segreto’ di Roberto Andň), il regista Giuseppe Tornatore (2007, subito dopo un’intervista per i contenuti speciali del DVD del film ‘Il manoscritto del Principe’ di Roberto Andň), gli scrittori Deborah Eisenberg, Maaza Mengiste, Selma Dabbagh, Adam Foulds, Michael Cunningham (2009-2015, mentre erano ospiti della Fondazione Santa Maddalena di Beatrice Monti von Rezzori, Donnini, Reggello, Firenze), il fattore Roberto Pucci (2014), la fotografa Luciana Majoni (2015).

I video ritratti di Matilde Gagliardo”, cosě scrivono i curatori, “ci riportano alla purezza del visibile, a un silenzio che parla, ci conducono alla complessa relazione tra parola e immagine che da molti secoli č al centro della riflessione filosofica. […] La “forma-immagine” permette di andare oltre la “sostanza conoscitiva” della rappresentazione, consentendo di accedere alla “realtŕ pura” dell’anima”.

La mostra resterŕ aperta sino al 10 agosto 2016.

10/06/2016, 18:13