Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Ottimo risultato per "Seline" negli Stati Uniti


Ottimo risultato per
“Seline”, opera diretta dal regista genovese Luciano Silighini Garagnani, sbanca il box office americano entrando di diritto nella storia dei film italiani con più successo all’estero e di sicuro lo short film più apprezzato oltre oceano.
IMDB ha pubblicato il box office inerente a “Seline” e al termine dei tre mesi consecutivi di distribuzione negli Stati Uniti, il film di Silighini ha incassato complessivamente 2 milioni e 228 mila dollari, toccando la cifra di 510 mila dollari nel primo week end e 539 mila nel week end di massimo incasso.

Un successo che è un biglietto da visita importante per l’Academy che con l’inizio dell’autunno ridurrà a 25 i titoli selezionati come miglior short film a fronte degli attuali 80,e tra questi c’è anche “Seline” in corsa per l’Oscar 2017.
“Sono felice per chi ha scommesso con me in questa avventura” dichiara il regista Luciano Silighini Garagnani “Seline era un progetto a cui tenevo molto. Abbiamo avuto molti problemi sul set, addirittura abbiamo dovuto rifare alcune scene perché il supporto video che le conservava era stato distrutto e ciò ha portato a un ritardo delle riprese di un mese e perfino a un nuovo montaggio, diverso da quello a cui avevamo pensato e post prodotto con audio e velocità migliori, ma questo non ci ha fermato, anzi è solo per la nuova versione che i successi sono arrivati”

“Seline” di recente è stato selezionato anche per uno dei più famosi festival indiani, il Tamilnadu, e “Bollywood” ha per l’occasione organizzato un evento in grande stile per le pellicole portandole addirittura al Festival di Berlino 2017, dove Silighini tornerà a questo punto con “Seline”, dopo la presentazione nel 2016, e col nuovo film “7 days, 7 girls” attualmente sul set.
“Seline è da febbraio che gira il mondo ottenendo ottimi risultati e mostrando un cinema italiano curato e diverso dal solito”- continua Silighini – “il 2016 lo chiuderemo in India a novembre ma l’evento a cui tengo di più è il Festival di Venezia dove porteremo Seline. Dopo Berlino, Cannes e oltre 80 festival di tutto il mondo, finalmente torniamo in Italia in ciò che rappresenta il tempio per chi fa cinema in Europa: Venezia” il regista conclude “e in una città così magica, gli Italiani conosceranno la fata Seline, col volto della bravissima Flavia Monteleone”.

01/07/2016, 09:39