I Viaggi Di Roby

PRATO FiF2 - Un omaggio e premio a Emanuele Nespeca


Al produttore sarà conferito il Premio all'Eccellenza Cinematografica.


PRATO FiF2 - Un omaggio e premio a Emanuele Nespeca
Il produttore Emanuele Nespeca
Dopo il riconoscimento a Luca Calvani nel 2015, il Premio all'Eccellenza Cinematografica della seconda edizione del Prato Filmmakers in Festival sarà assegnato a Emanuele Nespeca, produttore pratese, a cui il festival dedicherà anche un omaggio con la proiezione “Cavalli” (2011) di Michele Rho, “La Città Invisibile” (2011) di Giuseppe Tandoi, domenica 18 dicembre 2016, e del cortometraggio “Agosto” (2015) di Adriano Valerio ed Eva Jospin.

Emanuele Nespeca, produttore ed executive producer, laureato in Storia del Teatro e dello Spettacolo con 110/110, fondatore nel 2008 e vice presidente fino al 2013 dell’Associazione Giovani Produttori Cinematografici – AGPC, membro degli Atelier du Cinema Europeen dal 2010, si è contraddistinto negli ultimi anni per aver contribuito alla creazione e alla realizzazione di progetti di alta valore culturale e di difficile composizione produttiva.
La sua formazione si completa dal 1993 al 2003 lavorando come socio sostenitore per una delle compagnie più importanti a livello internazionale di teatro ragazzi, l’Associazione Culturale Teatro di Piazza e d’Occasione. In quel periodo organizza, progetta e dirige centinaia di laboratori di educazione teatrale nelle scuole dell’obbligo della Provincia di Prato, percorsi ed eventi dedicati a tutte le fasce di età: materna, elementare, medie e liceo. La compagnia teatrale è una delle prime in Europa ad utilizzare, sperimentare e combinare elementi multimediali in scena come telecamere, televisori e computer. Metodologia di linguaggio che viene applicata immediatamente anche alla fase laboratoriale, direttamente nelle scuole con i ragazzi, e che porta la compagnia in giro per il mondo.
Il percorso multimediale e la passione per il video lo portando dal 2003 nel mondo del cinema, grazie all’incontro con il produttore indipendente Gianluca Arcopinto, e da quel momento ha prodotto e sviluppato fiction e documentari tra cui PIETRO di Daniele Gaglianone (Locarno – Competition 2009), NOTIZIE DEGLI SCAVI di Emidio Greco (Venezia 2010 – out of competition), CAVALLI di Michele Rho (Venezia 2011 – Controcampo Italiano).
Nel 2011 comincia a collaborare con Mario Mazzarotto e la Movimento film producendo IL FUTURO di Alicia Scherson (Sundance 2013 – Competition) e BANAT di Adriano Valerio (Settimana della Critica – Mostra del Cinema di Venezia 2015).
Fonda la propria società Solaria Film nel 2013 con la quale produce IO SONO NATA VIAGGIANDO un documentario che racconta la vita della nota scrittrice Dacia Maraini, poi i documentari QUEST’ITALIA SUONA JAZZ di Marco Guelfi e REDEMPTION SONG di Cristina Mantis.

La seconda edizione del Prato Filmmakers in Festival è in programma dal 16 al 18 dicembre 2016 a Officina Giovani a Prato.

07/12/2016, 09:40

La Redazione